Graduatoria di istituto III fascia, chiarimenti per nuovi inserimenti. Laurea e 24 CFU

Graduatoria di istituto III fascia: chiarimenti per nuovi inserimenti. Servono laurea e 24 CFU nelle nelle discipline antropo-psico- pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Quesito

Un nostro lettore chiede:

Salve, in merito all’imminente bando per l’iscrizione nella terza fascia, ancora non mi è ben chiaro se sono necessari i 24 cfu. Dal sito del Miur parla di 24cfu solo per il concorso a cattedra o iscrizione alla 2 fascia, mentre per l’accesso alla terza fascia, basterebbe solo il titolo di studio, Laurea o Diploma.

E’ possibile avere dei chiarimenti in merito, ed eventuali fonti ufficiali?

Novità decreto scuola

Il decreto scuola DL 126/2019, convertito in legge n. 159/2019, ha apportato delle novità in merito alle graduatorie di istituto, che elenchiamo di seguito:

  • riapertura graduatorie di istituto per i docenti non abilitati sino al 2022/23
  • trasformazione delle graduatorie di istituto in provinciali.

Riapertura III fascia

Nelle graduatorie di Istituto, ai sensi della legge 107/2015, possono accedere soltanto i docenti abilitati. Tale disposizione è stata derogata già nel precedente aggiornamento 2017/20 e lo è stata ancora tramite il decreto scuola, dove leggiamo:

All’articolo 1, comma 107, della legge 13 luglio 2015, n. 107, le parole: «2019/2020» sono sostituite dalle seguenti: «2022/2023» e, alla fine, è aggiunto il seguente periodo: «In occasione dell’aggiornamento previsto nell’anno scolastico 2019/2020, l’inserimento nella terza fascia delle graduatorie per posto comune sulla scuola secondaria è riservato ai soggetti precedentemente inseriti nella predetta terza fascia ovvero ai soggetti in possesso dei titoli di cui all’articolo 5, comma 1, lettera b), e comma 2, lettera b), del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59

L’accesso alla terza fascia della graduatoria di istituto, dunque, sarà possibile anche per il prossimo aggiornamento valido per il triennio 2020/21, 2021/2022, 2022/2023. A tal fine, si deve essere in possesso della laurea e dei 24 CFU nelle discipline antropo-psico- pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche (titoli di cui all’articolo 5, comma 1, lettera b)). I 24 CFU, invece, non sono previsti per i docenti già inseriti.

Conclusioni

Rispondendo al nostro lettore, affermiamo che i requisiti (per i laureati) per inserirsi (per la prima volta) nella III fascia delle graduatorie di Istituto sono quelli sopra riportati, ossia laurea valida per accedere alla classe/i di concorso più 24 CFU. La pagina del Miur dovrà essere aggiornata e sicuramente non parla di 24 CFU come abilitazione, piuttosto in merito all’abilitazione all’insegnamento vi si legge che si può conseguire l’abilitazione tramite il concorso ordinario, cui si accede con laurea e 24 CFU:

In particolare, i docenti in possesso di idoneo titolo di accesso, congiunto a 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, conseguono l’abilitazione all’insegnamento in seguito alla partecipazione ai concorso per titoli ed esami, bandito ai sensi dell’articolo 3 del Decreto legislativo (59/2017), qualora superino tutte le prove concorsuali con il punteggio minimo previsto.

La fonte normativa è l’articolo 1-quater, comma 4, del sopra riportato decreto legge 126/2019, convertito in legge 159/2019.

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!