Graduatoria ad esaurimento: reinserita con riserva docente che entro il 17 maggio 2014 non inoltrò la domanda per errore tecnico su Istanze on line

di redazione
ipsef

Il TAR Lazio ha concesso istanza cautelare per il reinserimento con riserva nelle Graduatorie ad esaurimento del triennio 2014/17 per una docente che non aveva potuto inoltrare la domanda entro il termine ultimo stabilito dal Miur (17 maggio 2014) per un errore tecnico del sistema informatico.

Il TAR Lazio ha concesso istanza cautelare per il reinserimento con riserva nelle Graduatorie ad esaurimento del triennio 2014/17 per una docente che non aveva potuto inoltrare la domanda entro il termine ultimo stabilito dal Miur (17 maggio 2014) per un errore tecnico del sistema informatico.

In realtà il Ministero aveva permesso, in ragione della novità e della complessità e della procedura per l'aggiornamento delle graduatorie ad esaurmento (per la prima volta nel 2014 l'aggiornamento è stato telematico), agli Uffici Scolastici di prendere in considerazione le domande che alla data del 17 maggio risultassero "inserite" ma non "inoltrate" e che potessero essere accolte le richieste di assistenza pervenute non oltre il 23 maggio 2014, previa dimostrazione del disguido tecnico subito nella giornata del 17 maggio.

Evidentemente la docente in questione non aveva potuto avvalersi di tale opportunità e dunque costretta a ricorrere al TAR avverso l'esclusione da quella graduatoria dalla quale, secondo l'attuale normativa si concorre per il 50% delle immissioni in ruolo e per il conferimento delle supplenze fino al 30 giugno o 31 agosto.

Il TAR Lazio, su ricorso patrocinato dall'Avv. Francesco Americo, ritenuto che, ad un sommario esame proprio della presente fase, il ricorso appare fornito del prescritto fumus atteso che la ricorrente afferma di aver provveduto nei termini previsti dal D.M. n.235/2014 a presentare domanda di aggiornamento della propria posizione a mezzo WEB e di non esservi riuscita in virtù di un errore tecnico imputabile al sistema informativo dell'amministrazione, sicchè tale domanda veniva presentata con modalità cartacea il giorno 19/05/2014 (primo giorno lavorativo utile dopo la scadenza);

Ritien pertanto, che l'istanza cautelare vada accolta e che per l'effetto vada disposto il reinserimento con riserva di parte ricorrente nella graduatoria oltre indicata.

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare