GPS, valutazione master: su ricorso Anief il TAR chiede al Ministero chiarimenti su abbassamento punteggio

Stampa

Dal TAR Lazio arriva una nuova richiesta di chiarimento al Ministero dell’Istruzione riguardo la valutazione dei Master di I e II livello e dei Corsi di Perfezionamento da 1500 ore e 60 CFU.

Sul ricorso “pilota” presentato dai legali Anief, infatti, il Tribunale Amministrativo ritiene “necessario che l’amministrazione fornisca chiarimenti in ordine alla mancata attribuzione del punteggio rivendicato” e concede 30 giorni di tempo al Ministero dell’Istruzione per il deposito delle relative spiegazioni.

Le Tabelle di valutazione dei Titoli nelle GPS, infatti, ad avviso dell’Ufficio Legale Anief, sono illegittime nella parte in cui hanno completamente svalutato titoli culturali come le Specializzazioni Biennali post-universitarie, i Master di I e II livello o i Corsi di Perfezionamento da 1500 ore e 60 CFU e al momento il TAR Lazio ha richiesto specifici chiarimenti al Ministero dell’Istruzione.

Analogamente appare assolutamente incomprensibile il motivo per cui il servizio svolto per l’insegnamento di materie alternative alla Religione Cattolica debbano sempre essere valutati come servizio ASPECIFICO pur se i contratti e le attività di insegnamento svolte facciano specifico riferimento alla classe di concorso individuata dal Collegio Docenti come materia alternativa all’insegnamento di Religione Cattolica.

Stampa

Acquisisci le indispensabili competenze sulla Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un ciclo formativo tecnico/pratico