GPS supplenze, verso l’eliminazione della seconda fascia infanzia primaria per i laureandi di Scienze della formazione primaria

WhatsApp
Telegram

Supplenze: è difficile reperire insegnanti? Le scuole faticano a trovare il docente con il titolo giusto e sono costrette ad assumere senza titoli? Il Ministero sembra essere sordo e cieco rispetto a quanto avviene giornalmente nelle scuole, vista la proposta presentata ieri ai sindacati nella bozza per il Regolamento delle supplenze.

Quali sono le graduatorie da cui si assegnano le supplenze per infanzia e primaria

In base all’OM n. 60/2020, ancora in vigore per l’anno scolastico 2021/22, le supplenze al 31 agosto e 30 giugno vengono assegnate da GaE e GPS prima e seconda fascia.

Le GaE dovrebbero essere residuali, anche se in alcune province sono ancora “sostanziose”. Non tali però da riuscire a coprire tutte le supplenze

Le GPS sono state così formulate

a) prima fascia i docenti in possesso di abilitazione

b) seconda fascia studenti che, nell’anno accademico 2019/2020, risultavano iscritti al terzo, quarto o al quinto anno del corso di laurea in Scienze della Formazione primaria, avendo assolto, rispettivamente, almeno 150, 200 e 250 CFU entro il termine di presentazione dell’istanza.

Prima fascia: quali sono i titoli di abilitazione

Si tratta di

  • Laurea in Scienze della formazione primaria (vecchio ordinamento quadriennale o LM85bis Nuovo ordinamento)
  • titolo di studio conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, al termine dei corsi triennali e quinquennali sperimentali della scuola magistrale, ovvero dei corsi quadriennali o quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, iniziati entro l’anno scolastico 1997-1998 aventi valore di abilitazione ivi incluso il titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale 11 febbraio 1991, n. 27
  • titolo di abilitazione all’insegnamento per la scuola dell’infanzia e primaria conseguito all’estero, valido quale abilitazione nel Paese di origine e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

N.B. Il diploma magistrale vale solo se conseguito entro l’anno scolastico 2001/02.

Aggiornamento GPS: solo prima fascia per infanzia e primaria

Nel nuovo Regolamento delle supplenze, che secondo le intenzioni del Ministero, dovrebbe entrare in vigore solo nell’anno scolastico 2023/24 cristallizzando per il 2022/23 le vigenti graduatorie, si propone di eliminare la seconda fascia.

Le GPS infanzia e primaria si ridurrebbero così esclusivamente alla prima fascia, ossia ai docenti con titolo di abilitazione.

Laureandi in cattedra: una scelta contestata

La scelta di portare i laureandi di Scienze della formazione primaria in cattedra era stata del Ministero Azzolina nel 2020. Il Ministro aveva dato luce ad una situazione che di fatto esisteva da anni, ossia la ricerca di insegnanti supplenti anche presso l’università, alla disperata ricerca di docenti con almeno “mezzo titolo”.

A dirla tutta, neanche questo è bastato. Ancora oggi riceviamo numerose e mail di laureati in discipline della scuola secondaria che da anni insegnano con la MAD domanda di messa a disposizione sia su posto comune che sostegno, pur non avendo nessun titolo e pur non svolgendo nessun corso specifico per l’insegnamento in quel grado di scuola.

Come potrebbe dunque la sola prima fascia sopperire a queste esigenze? A meno che non si pensi sia corretto il ricorso così massiccio alle MAD e si avalli una situazione che, ad oggi, andrebbe monitorata meglio.

I nuovi concorsi

Potranno essere sufficienti i nuovi concorsi a coprire i vuoti di organico, lasciando alle supplenze solo gli incarichi al 30 giugno e quelli temporanei?
A settembre 2022 potremo dare una prima, parziale risposta.

Aggiornamento GPS, il Ministero ai sindacati: “Rinvio al 2023-24 con nuove regole”. Prossimo incontro giovedì 27 gennaio

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia