GPS supplenze docenti, nuovi inserimenti e aggiornamenti nel 2022. Titoli di accesso e regole. BOZZA REGOLAMENTO

WhatsApp
Telegram

Ecco la bozza di Regolamento supplenze per nuovi inserimenti e docenti nel triennio 2022/23, 2023/24, 2024/25. Il CSPI ha dato parere favorevole al testo che adesso dovrà proseguire l’iter che dovrebbe portare alla pubblicazione in tarda primavera. Previsti nuovi inserimenti sia per infanzia/primaria che secondaria. I titoli di accesso, le regole per gli incarichi al 31 agosto, 30 giugno e supplenze temporanee.

Si tratta di una bozza che potrà subire ancora modifiche nel corso dell’iter di approvazione. Questo è il testo proposto dall’Amministrazione. Manca ancora del tempo per il testo finale, ma si può avere un’idea delle novità presentate.

Non sono ancora note le bozze delle tabelle di valutazione dei titoli di accesso, di servizio e/o culturali.

Il nuovo Regolamento interesserà

  1. l’aggiornamento e i nuovi inserimenti nelle GPS graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze
  2. il regolamento per l’attribuzione delle supplenze al 31 agosto/30 giugno/brevi

Le graduatorie avranno durata triennale, 2022/23 2023/24 2024/25

Le GPS sono costituite da due fasce

Le GPS relative ai posti comuni per la scuola secondaria di primo e secondo grado, distinte per classi di concorso, sono suddivise in fasce così determinate:

Posti comuni 

a) la prima fascia è costituita dai soggetti in possesso dello specifico titolo di abilitazione;

b) la seconda fascia è costituita dai soggetti in possesso dei titoli di studio e dei requisiti di accesso previsti dalla normativa vigente.

  • laurea  + 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche di cui al DM 616/2017
  • abilitazione specifica su  altra classe di concorso o per altro grado (titolo previsto dal dm 59/2017).
  • precedente inserimento nella terza fascia di istituto per il triennio 2017/20 per la specifica classe di concorso (quindi senza i 24 CFU)

N.B. La normativa, al momento, fa riferimento al 2020.

N.B. La laurea deve essere comprensiva degli eventuali CFU/CFA o esami o titoli aggiuntivi richiesti dal  DPR 19/2016 e DM 259/2017 per l’accesso alla classe di concorso richiesta.

L’aspirante doveva essere in possesso del titolo entro il termine di presentazione della domanda (compresi i 24 CFU e/o eventuali CFU per completare il piano di studi).

Secondo la bozza non ci sarebbe più la seconda fascia per infanzia e primaria.

Posti di sostegno

Le GPS relative ai posti di sostegno, distinte per i relativi gradi di istruzione della scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado, sono suddivise in fasce così determinate:

a) la prima fascia è costituita dai soggetti in possesso dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno nel relativo grado;
b) la seconda fascia è costituita dai soggetti, privi del relativo titolo di specializzazione, che entro l’anno scolastico precedente a quello di presentazione dell’istanza per l’inclusione nelle GPS abbiano maturato tre annualità di insegnamento su posto di sostegno nel relativo grado e che siano in possesso:

i. per la scuola dell’infanzia e primaria, del relativo titolo di studio abilitante;
ii. per la scuola secondaria di primo e secondo grado, dell’abilitazione o del titolo di accesso alle GPS di seconda fascia del relativo grado.

Personale educativo

Le GPS relative ai posti di personale educativo nelle istituzioni educative sono suddivise in fasce così determinate:

a) la prima fascia è costituita dai soggetti in possesso dello specifico titolo di abilitazione;
b) la seconda fascia è costituita dai soggetti in possesso dei titoli di studio e dei requisiti stabiliti dal decreto di cui all’articolo 1, comma 2.

Ai fini del conferimento delle supplenze presso i percorsi a differenziazione didattica Montessori, Agazzi e Pizzigoni gli aspiranti dichiarano gli specifici titoli posseduti.

SCARICA LA BOZZA DEL NUOVO REGOLAMENTO DELLE SUPPLENZE

Il parere del CSPI

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio