GPS supplenze anno scolastico 2021/22: cosa cambia per i punteggi, chi può inserirsi, chi non ci sarà più. Le scadenze

Stampa

Graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze: disciplinate dall’OM n. 60/2020 sono state costituite lo scorso anno e hanno validità due anni scolastici: 2020/21 già trascorso e 2021/22. Cosa bisogna fare per il prossimo anno scolastico? Chi può inserirsi? Le date di scadenza.

Alcuni docenti ci chiedono   “volevo chiedervi se per quest’anno vale la graduatoria 2019\2020 o se devo fare qualsiasi altra iscrizione in istanze online”

No nuova domanda, vale quella dello scorso anno scolastico

L’aspirante che si è inserito correttamente nelle GPS entro il 6 agosto 2020 non deve far nulla per l’anno scolastico 2021/22.

Se nel corso dell’anno scolastico 2020/21 ha avuto una supplenza, la scuola avrà provveduto alla valutazione di tutti i titoli e servizi e l’Ufficio Scolastico alla rettifica/convalida dei dati.

Il punteggio convalidato o rettificato sarà quello con il quale il docente concorrerà all’assegnazione delle supplenze per l’anno scolastico 2021/22.

Gli Uffici Scolastici dovrebbero pubblicare nelle prossime settimane gli elenchi validi per l’anno scolastico 2021/22, come ha già fatto l’Ufficio Scolastico di Avellino.

I nuovi elenchi scaturiscono infatti dalle risultanze dei controlli effettuati dalle scuole sulla base dell’art 8 O.M. 60/2020 e dal risultato delle sentenze, sia del G.A. che del G.d.L.

Elenchi diversi, non nuove graduatorie

Gli elenchi 2021/22 potrebbero dunque risultare diversi, sia in relazione a queste circostanze, sia per effetto dei docenti depennati da II fascia per la mancanza del titolo di accesso.

Ricordiamo che i docenti in questione non possono reinserirsi nell’anno scolastico 2021/22, anche se nel frattempo hanno sanato il titolo. A meno che non si tratti di abilitazione e/o titolo di sostegno, che permette l’accesso agli elenchi aggiuntivi alla prima fascia.

Non saranno più presenti nelle GPS neanche i docenti depennati in conseguenza dell’art. 399 comma 3 e 3 bis del T.U. 297/94 il quale prevede che “A decorrere dalle
immissioni in ruolo disposte per l’anno scolastico 2020/2021 […]” […] “L’immissione in ruolo comporta, all’esito positivo del periodo di formazione e di prova, la decadenza da ogni graduatoria finalizzata alla stipulazione di contratti di lavoro a tempo determinato o indeterminato per il personale del comparto scuola, ad eccezione di graduatorie di concorsi ordinari, per titoli ed esami, di procedure concorsuali diverse da quella di immissione in ruolo”;

Non sarà possibile aggiungere nuovi titoli conseguiti dopo il 6 agosto 2020 o il servizio svolto nell’anno scolastico 2020/21. Il punteggio rimane quello del 2020/21, eventualmente rettificato in seguito ai controlli.

Anagrafe docente

I titoli presentati, una volta convalidati dalle singole istituzioni scolastiche, entreranno in anagrafe docente, consentendo il loro utilizzo per la successiva presentazione di istanze senza la necessità di ulteriori controlli e adempimenti da parte dei docenti e dell’amministrazione.

Elenchi aggiuntivi alla prima fascia

La vera novità delle graduatorie GPS per l’anno scolastico 2021/22 saranno proprio tali elenchi aggiuntivi, nei quali potranno inserirsi coloro che nel frattempo avranno conseguito il titolo di abilitazione e/o la specializzazione sostegno. La data ultima per il conseguimento del titolo è indicata dal Decreto Sostegni bis nel 31 luglio 2021.

Il Ministero pubblicherà un apposito decreto con cui disciplinerà le modalità di inserimento negli elenchi aggiuntivi tramite un form da compilare su istanze online.

La collocazione negli elenchi aggiuntivi permetterà di essere contattati per le supplenze con priorità rispetto ai colleghi di II fascia, in attesa del prossimo aggiornamento, quando l’inserimento sarà a pieno titolo, nella posizione spettante in base al punteggio ( a meno che nel frattempo il docente non sia stato assunto a tempo indeterminato).

Le convocazioni

Si raccomanda agli interessati di monitorare costantemente i siti degli Uffici Scolastici perché anche quest’anno è possibile che si adottino modalità telematiche per l’assegnazione delle supplenze. Inoltre dovrebbe verificarsi un anticipo delle operazioni. La timeline del Ministro infatti pone come data ultima per la pubblicazione delle assegnazioni provvisorie dei docenti di ruolo il 9 agosto. Subito dopo (con variazioni provinciali) potranno essere conferite le supplenze, prima da GaE se ancora esistenti e poi da GPS.

Ci saranno più o meno supplenze rispetto all’anno scolastico precedente? 

Difficile dirlo. L’0biettivo del Ministero è quello di coprire i posti fino al 31 agosto con le assunzioni a tempo indeterminato, anche da GPS. Quindi meno supplenze ma più ruoli.

Per quanto riguarda le supplenze al 30 giugno potrebbe esserci invece un incremento, soprattutto se verrà approvato l’organico aggiuntivo Covid.

Le supplenze temporanee, come malattia e maternità, dipendono come sempre da contingenze non definibili a priori.

Le tabelle di valutazione dei titoli

Saranno quelle utilizzate per la costituzione delle GPS

Infanzia e primaria

Prima fascia GPS

Seconda fascia GPS

Secondaria I e II grado

Prima fascia GPS

Seconda fascia GPS

ITP

Prima fascia GPS

Seconda fascia GPS

Sostegno

Sostegno prima fascia

Sostegno seconda fascia

Personale educativo

Prima fascia GPS 

Seconda fascia GPS

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur