GPS Milano, Bussetti si difende da diffida: in 15 giorni vagliate 112mila domande, istituita task force

Stampa

“In soli 15 giorni gli uffici hanno vagliato 112.750 domande di inserimento, lavorando instancabilmente a fronte della cronica carenza di personale e della inefficienza del software che ha elaborato le GPS, responsabile di gravi disagi in tutto il Paese”

Così il direttore dell’ufficio scolastico regionale di Milano, l’ex ministro Marco Bussetti, replica con queste cifre all’atto di diffida e di messa in mora annunciato nei giorni scorsi dai sindacati Flc-Cgil, Uil Scuola di Milano e Gilda Unams di Milano e Monza Brianza dopo le segnalazioni di errori nella graduatoria provinciale per le supplenze.

Per rispondere tempestivamente alla richiesta del Ministero di rivedere le GPS – ha scritto su Facebook -, è stata addirittura istituita una task force dedicata. E a maggior garanzia degli aspiranti, come richiesto dagli stessi Sindacati, non abbiamo validato in modo massivo le domande, come invece avvenuto in altre province italiane. Sono molto amareggiato e constato con grave disappunto come, in un anno così delicato, non si perda occasione per attacchi personali e politici che danneggiano anche i nostri ragazzi e il personale degli uffici di Milano che in queste settimane sta lavorando con grande abnegazione e serietà“.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!