GPS Licei musicali, il Ministero chiarisce: per accedere alla 1 e 2 fascia necessario il servizio specifico

Stampa

Ripercorriamo insieme le vicende che hanno visto protagonisti i docenti aspiranti supplenti nei Licei musicali; il famigerato allegato E, il servizio specifico occorrente per poter accedere anche alla seconda fascia delle Graduatorie provinciali per le supplenze, così come chiarito dal Ministero.

Precisazioni del M.I. giunte forse un po’ tardivamente in quanto in molte province italiane, le GPS, definitive tra l’altro, erano già state pubblicate.

La questione dei docenti supplenti Licei musicali 2 fascia GPS e servizio specifico

Il dubbio che ha contraddistinto la già complicata Estate 2020 dei musicisti era:

“Gli aspiranti supplenti docenti Licei musicali per accedere alla 2 fascia GPS, devono possedere il servizio specifico?”

Qualcuno potrebbe rispondere facilmente che basta leggere l’Ordinanza ministeriale GPS n. 60/2020 nella parte che riguarda appunto i Licei musicali all’articolo 4. In realtà, però la normativa così come scritta aveva suscitato alcune perplessità e differenti interpretazioni tra i musicisti interessati ma soprattutto a livello di Uffici scolastici regionali e ambiti territoriali provinciali.

Tant’è vero che ad oggi vi sono numerose differenziazioni a livello regionale e locale; nel senso che in alcune GPS di determinate aree del Paese, gli aspiranti docenti dei Licei musicali senza servizio specifico si ritrovano in seconda fascia GPS mentre in altre zone sono stati esclusi.

L’origine della diversa interpretazione a livello normativo: l’Allegato E del D.M. n. 259/17

L’allegato E compare all’articolo 4 dell’O.M. 60/2020 che disciplina per il biennio relativo agli anni scolastici 2020/2021 e 2021/2022, la costituzione delle graduatorie provinciali per le supplenze e delle graduatorie di istituto su posto comune e di sostegno.

Articolo 4 comma 1

[…] “hanno diritto a presentare domanda di inserimento nella prima fascia delle GPS, nelle more dell’espletamento della procedura di abilitazione speciale e dell’istituzione di specifici percorsi di abilitazione,[…] per le classi di concorso A-53 Storia della musica, A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado, A-63 Tecnologie musicali, A-64 Teoria analisi e composizione, gli aspiranti in possesso dell’abilitazione per le classi di concorso A-29, A-30, A-56 che abbiano svolto, ai sensi dell’allegato E al decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 maggio 2017, n. 259, servizio sulle predette classi di concorso dei licei musicali e che siano in possesso dei titoli previsti dal predetto allegato, ovvero di titoli di abilitazione conseguiti all’estero, validi quali abilitazioni nel Paese ove sono stati conseguiti, riconosciuti validi per le predette classi di concorso […].”

Fino a questo punto la questione è chiara e dettagliata. Per accedere alla prima fascia GPS gli aspiranti docenti licei musicali devono possedere l’abilitazione + il servizio specifico ai sensi dell’allegato E.

Che cosa c’è scritto nell’allegato E

Sostanzialmente c’è scritto che in ‘fase transitoria’ i docenti in possesso di abilitazione A31-A32-A077 – classi di concorso “Educazione musicale” e “Strumento musicale” nella scuola media) -, e che abbiano prestato servizio nella scuola secondaria di primo grado, possono insegnare nei Licei musicali in quanto per quest’ultimi non è ancora stato avviato, ad oggi Settembre 2020, uno specifico percorso di abilitazione. Ecco perchè viene denominata ‘Fase transitoria’, cioè in attesa di istituzione di percorsi abilitanti per tutti gli aspiranti docenti musicisti nella scuola secondaria di secondo grado/Licei musicali.

Allegato E – Licei Musicali

GPS seconda fascia, l’allegato E e le diverse interpretazioni

Articolo 4 comma 2

Ai sensi del comma 1, hanno diritto a presentare domanda di inserimento nella seconda fascia delle GPS per le classi di concorso A-53 Storia della musica, A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado, A-63 Tecnologie musicali, A-64 Teoria analisi e composizione, gli aspiranti che:

a) privi dell’abilitazione per le classi di concorso A-29, A-30, A-56 e già inseriti nelle graduatorie di istituto di terza fascia per la specifica classe di concorso, siano in possesso dei titoli previsti dall’allegato E al decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 maggio 2017, n. 259;

b) privi dell’abilitazione per le classi di concorso A-29, A-30, A-56, siano in possesso, congiuntamente:

i. dei titoli previsti dall’allegato E al decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 maggio 2017, n. 259;

ii. dei titoli di cui all’articolo 5, comma 1, lettera b), del D.lgs 59/17.

Che cosa si intende per “titoli previsti dall’Allegato E”?

Alcuni USR e ATP hanno inteso sia i titoli culturali che il servizio specifico (ed anche il M.I.); altri hanno interpretato, invece, soltanto i titoli culturali senza servizio in quanto nel paragrafo dell’O.M. 60/2020 (art. 4 comma 2) riguardante i requisiti di accesso alla seconda fascia si parla genericamente di “titoli allegato E”, senza specificare la parola “servizio” come fatto nel comma 1 dell’art. 4 della medesima ordinanza e anche perchè l’allegato E parla di docenti abilitati; come sappiamo invece nel caso degli aspiranti docenti 2 fascia GPS trattasi di personale NON abilitato.

Il chiarimento definitivo del Ministero sull’allegato E e i requisiti per l’accesso in 2 fascia GPS

Dalla Nota ministeriale Chiarimenti del M.I. Licei musicali servizio specifico 2 fascia GPS con oggetto:

Chiarimenti in merito all’O.M. n. 60/2020. Pubblicazione delle graduatorie provinciali per le supplenze.

“Riguardo alla classe di concorso A55 (strumento musicale nella scuola secondaria di secondo grado), gli aspiranti di I e II fascia, ai sensi dell’allegato E di cui al decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 maggio 2017, n. 259, devono possedere anche il requisito del servizio specifico (almeno 16 giorni) presso i percorsi di Liceo musicale.”

Adesso la palla passa agli Uffisci scolastici regionali  e delegati Ambiti territoriali provinciali alla gestione delle GPS. Il chiarimento del M.I. è giunto a settembre 2020 inoltrato, quando molti A.T.P. avevano già provveduto alla pubblicazione delle graduatorie definitive. Quindi con numerose differenze, a livello provinciale e regionale, di interpretazione della normativa sopra descritta.

Gli Uffici scolastici regionali e provinciali correggeranno le graduatorie in base alle direttive charificatrici del M.I.? L’inizio dell’anno scolastico è imminente, staremo a vedere.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur