GPS, i sindacati all’attacco: “Evidenti errori nei punteggi, servono indicazioni chiare agli uffici scolastici”

Print Friendly and PDF

Sul caos venuto a creare sulle graduatorie per le supplenze le segreterie nazionali di FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Unams hanno inviato un telegramma alla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.

“A seguito della avvenuta pubblicazione GPS e del riscontro di evidenti errori nei punteggi, per consentire alle scuole la  possibilità di copertura di tutti i posti sin dal primo giorno di  scuola, è fondamentale non adottare alcun provvedimento sulla base  delle nuove GPS e a considerare tuttora vigenti le attuali graduatorie di istituto, fornendo Immediate indicazioni agli uffici scolastici, al fine di  garantire un regolare avvio dell’anno scolastico”.

“Il ministro ha qualificato la GPS come il suo più grande orgoglio. Non abbiamo espresso commenti per non passare per i soliti pessimisti scettici. Oggi siamo di fronte ad una vera catastrofe: da tutte le regioni arrivano segnali netti di protesta di migliaia di precari che non ritrovano il riconoscimento dei loro titoli. Errori, punteggi sballati, valutazione dei servizi inesatta, neanche l’algoritmo di Renzi fece tanto”, afferma Pino Turi, segretario della Uil Scuola.

“Sarebbe dovuta essere una rivoluzione copernicana destinata a migliorare di gran lunga il meccanismo delle nomine dei supplenti e, invece, si è rivelato un pasticciaccio brutto che sarà foriero di innumerevoli ricorsi”, rimarca Rino Di Meglio, coordinatore della Gilda degli Insegnanti.

“Le graduatorie presentano errori inaccettabili, con docenti a cui è riconosciuto il servizio prestato sul sostegno senza averlo mai fatto o con servizi riconosciuti su discipline mai insegnate. È la cronaca di un disastro annunciato”, aggiunge Elvira Serafini, segretaria dello Snals.

Leggi anche

GPS Graduatorie provinciali, ecco le province che hanno pubblicato gli elenchi. Info reclami e ricorsi [AGGIORNATO]

Print Friendly and PDF

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia