GPS, Fioramonti: “Necessario fare chiarezza, presentata interrogazione alla ministra Azzolina”

Stampa

“Graduatorie è necessario fare chiarezza per garantire ripartenza regolare a settembre, per questo ho presentato un’interrogazione al Ministro dell’istruzione”. Così dichiara Lorenzo Fioramonti, già ministro dell’Istruzione.

“Sono circa 750.000 le domande presentate e validate online dalle scuole, di cui le sigle sindacali Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda denunciano la presenza di gravi irregolarità”.

“Tra gli errori configurati emergono, per esempio, il riconoscimento di esperienze decennali sul sostegno a docenti che non avevano maturato esperienza alcuna sul posto, o il caso di professori che si sono ritrovati di ruolo su cattedre diverse da quelle di propria competenza e per cui avevano fatto domanda”.

“È necessario che il Ministero faccia chiarezza e intervenga tempestivamente nel sanare tale situazione – conclude infine l’ex Ministro – , affinché le scuole possano disporre del personale necessario senza essere esposte al pericolo di dover affrontare ricorsi e ridefinire nomine ad attività avviate andando a interferire inevitabilmente sulla qualità dell’apprendimento dei nostri studenti”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur