GPS docenti 2024/2026, quale classe di concorso indicare nella sezione servizi?

WhatsApp
Telegram

Fino al 10 giugno è possibile inoltrare la propria domanda per l’inserimento e/o aggiornamento delle GPS docenti 2024/2026. Sono tanti i quesiti degli aspiranti, fra questi anche l’inserimento nella sezione servizi.

Una delle tante FAQ pubblicate dal Ministero per supportare gli aspiranti riguarda proprio questo argomento.

Il quesito è: Quale classe di concorso devo indicare nella sezione relativa ai servizi?

Il Ministero risponde: “la classe di concorso del servizio da dichiarare nell’istanza deve riportare il codice relativo alla classe di concorso valido alla data in cui è stato prestato il servizio”.

Andando nello specifico, viene sottolineato che “i servizi prestati fino all’anno scolastico 2016/2017 in una o più delle classi di concorso confluite in un’unica classe di concorso di nuova istituzione, sono valutati come specifici per la classe di concorso di confluenza di cui al D.P.R. n. 19/2016 richiesta. Pertanto, dal momento che per i servizi antecedenti all’a.s. 2017/18 il codice della classe di concorso (DM 39/98 o precedenti) non coincide con il codice della graduatoria attualmente richiesta (DPR 19/2016), il sistema, in sede di valutazione, verificherà la corrispondenza e procederà al calcolo valutando il servizio come specifico se la classe di concorso su cui spendere il servizio indicata dall’aspirante è la stessa in cui essa è confluita in base alle informazioni note al sistema informativo, come aspecifico in caso contrario”.

Le prime 64 FAQ del Ministero

Le ultime FAQ

Video tutorial con tutte le sezioni da compilare

INDICE: 00:00 Introduzione; 01:01 GPS; 02:08 Scelta graduatorie; 03:47 Titoli di accesso; 10:46 Titoli culturali valutabili; 12:22 Titoli di servizio; 18:08 Titoli di riserva; 19:21 Altre dichiarazioni; 20:08 Sedi graduatorie istituto

Nota MIM

Ordinanza n. 88/2024

Le tabelle di valutazione titoli per ogni grado

Tutte le risposte ai vostri quesiti

Come si presenta la domanda

Gli aspiranti possono presentare domanda esclusivamente per via telematica, dalle ore 12,00 del 20 maggio 2024 alle ore 23,59 del 10 giugno 2024, attraverso il portale INPA, raggiungibile all’indirizzo www.inpa.gov.it. ECCO L’AVVISO 

Per accedere alla compilazione dell’istanza occorre essere in possesso delle credenziali del Sistema Pubblico di identità digitale (SPID) o di quelle della Carta di Identità Elettronica (CIE). Inoltre, occorre essere abilitati al servizio “Istanze on line”.

Il servizio è eventualmente raggiungibile anche collegandosi all’indirizzo www.miur.gov.it, attraverso il percorso “Argomenti e Servizi > Reclutamento e servizio del personale scolastico > Graduatorie provinciali di supplenza >.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri