GPS 2024: controllo punteggio, quando pubblicazione graduatorie, domanda per le max 150 preferenze e assegnazione supplenze. LO SPECIALE

WhatsApp
Telegram

Graduatorie GPS provinciali e di istituto per gli anni scolastici 2024/25 e 2025/26: conclusa la fase di presentazione delle domande, ecco i passaggi successivi che porteranno all’attribuzione degli incarichi a tempo determinato. Bisogna prestare attenzione sia alla pubblicazione degli elenchi, per controllare punteggio e posizione, sia al periodo in cui il Ministero richiederà la compilazione della domanda per la richiesta di supplenze al 31 agosto o 30 giugno 2025.

Riserva da sciogliere

L’aspirante che si è inserito in prima fascia con GPS con riserva, con titolo da conseguire entro il 30 giugno 2024, sarà invitato dal Ministero ad attivare la procedura per sciogliere la riserva. Invitiamo gli interessati a tenersi informati in questi giorni, perché il mancato scioglimento della riserva – anche quando il titolo sia stato conseguito regolarmente – comporterà il depennamento dalla prima fascia.

Se invece si scioglie positivamente la riserva, diventa nulla l’eventuale richiesta fatta contestualmente per la seconda fascia.

Lo scioglimento della riserva non riguarda gli aspiranti con titolo estero in attesa di riconoscimento, perché in questo caso il provvedimento è individuale e non ha una data precisa.

Il nodo di ed. motoria alla primaria

Tanti Uffici Scolastici hanno pubblicato le graduatorie di merito del concorso DDG n. 1330 del 4 agosto 2023, con inserimento in prima fascia ed. motoria alla primaria. Dopo la pubblicazione però l’annullamento di un quesito della prova scritta ha comportato l’ammissione alla prova orale di nuovi candidati, pertanto le commissioni saranno nuovamente impegnate nell’iter del concorso. Il Ministero non ha fatto nessuna comunicazione ufficiale per gestire questa situazione.

Chi controllerà i punteggi delle domande

Spetta all’Ufficio Scolastico, con l’eventuale ausilio delle scuole polo alle quali possono essere assegnate singole classi di concorso per garantire uniformità di valutazione.

E’ anche il momento giusto per richiedere la correzione di titoli e servizi pregressi inseriti erroneamente o già cancellati o modificati ma ancora visibili in maniera erronei. Le linee SIDI sono riaperte e gli Uffici Scolastici tornano ad operare.

Alcuni (pochi) Uffici Scolastici si sono già organizzati, altri lo faranno sicuramente nei prossimi giorni.

La timeline indicata dal Ministero pone come data ultima per la pubblicazione delle graduatorie il 24 luglio ma se si anticipasse non sarebbe certamente sorpresa sgradita agli aspiranti. Ciò che conta però è il controllo accurato dei punteggi, a partire dal titolo di accesso per chi si è inserito pur non avendone titolo (in mancanza ad es. dei CFU richiesti per la classe di concorso), a chi ha dichiarato la laurea triennale compresa nella laurea magistrale come ulteriore titolo, a chi ha inserito il titolo che ha dato accesso al corso di specializzazione come titolo in più.

Le graduatorie saranno pubblicate in via definitiva (non sono previste le provvisorie), anche se sarà sempre possibile segnalare errori materiali.

Graduatorie GPS 2024: quale scuola valuterà la mia domanda? Termine ultimo 24/26 luglio

Domanda per le max 150 preferenze

Non c’è ancora una data ma nel corso delle prossime settimane il Ministero chiederà agli aspiranti inseriti nelle GPS 2024/26 di compilare una seconda domanda, che abbreviamo in “max 150 preferenze”. Si tratta della richiesta di attribuzione delle supplenze da GaE e GPS  fino al 31 agosto o 30 giugno 2025, nella quale si possono richiedere appunto max 150 preferenze tra scuole, distretti, comuni.

Per compilare la domanda è necessario che siano state pubblicate le graduatorie, perché l’aspirante deve conoscere la posizione che occupa e in base a quella a quali incarichi può aspirare. Non è invece necessario che siano presenti tutte le cattedre da assegnare, la domanda è “al buio”. basata su preferenze e non su reali disponibilità.

La domanda sarà composta di due parti:

  • la prima serve alla richiesta di partecipazione allo scorrimento delle GPS sostegno su eventuali posti residui da concorsi
  • la seconda per le supplenze al 31 agosto o 30 giugno 2025.

L’attribuzione delle supplenze

Avviene attraverso procedura informatizzata, in base alle disposizioni dell’OM n. 88 del 16 maggio 2024.  Il famoso “algoritmo” assegna all’aspirante il posto disponibile in base alle preferenze indicate.

I primi turni di algoritmo di solito vengono avviati a fine agosto, ma in tante province si protraggono per i mesi successivi.

Scompare la classica MAD. Come funziona l’INTERPELLO

Supplenze GaE e GPS 2024/26: sanzioni per mancata partecipazione, rinuncia e abbandono. Cosa si potrà fare e cosa no

Anche per le supplenze scatta la “rappresentatività di genere”. Prima maschi o femmine, a chi spetta preferenza per ogni classe di concorso –

Scelta della sede –

Si può insegnare senza titolo di specializzazione sostegno: come e perché 

Graduatorie GPS 2024: chi si iscrive può inviare anche la MAD per altre province?

Supplenze scuola primaria: possibili su posti comuni, lingua, motoria e sostegno. Contratti, graduatorie e modalità scorrimento

MAD e INTERPELLI

Supplenze 2024/25, la MAD in soffitta. Sarà veramente così? Rispondiamo ai quesiti dei nostri lettori

La normativa

Ordinanza n. 88/2024

Le riserve dei posti

Riserva per invalidità – Come compilare la domanda –

TABELLE riserve postiquali sono, quando vanno dichiarate e quando si applicano –

Precisazioni e indicazioni su riserva ex lege 68/99

10 nostre FAQ sul Servizio Civile Universale e la riserva del 15%

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

La normativa di riferimento

Ordinanza n. 88 del 16 maggio 2024

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri