GPS 2024/26: tutti ammessi con riserva, titoli e servizi saranno controllati e si può essere esclusi. Dichiarazione anche per classi concorso ad esaurimento

WhatsApp
Telegram

La proroga per la presentazione delle domande per le GPS sta permettendo agli aspiranti di chiarirsi ulteriormente le idee su vari aspetti dell’istanza, oltre a permettere l’acquisizione di titoli e servizi sino al 24 giugno. Illustriamo alcune dichiarazioni obbligatorie.

Domande

Le domande per le GPS si possono presentare entro le ore 23.59 del 10 giugno prossimo  (NOVITA’ PROROGA AL 24/06), attraverso il portale INPA, raggiungibile all’indirizzo www.inpa.gov.it. ECCO L’AVVISO 

Per accedere alla compilazione dell’istanza occorre essere in possesso delle credenziali del Sistema Pubblico di identità digitale (SPID) o di quelle della Carta di Identità Elettronica (CIE). Inoltre, occorre essere abilitati al servizio “Istanze on line”.

La domanda:

  1. si può presentare per primo inserimento, aggiornamento/trasferimento provincia oppure trasferimento provincia;
  2. si presenta per una sola provincia all’interno della quale scegliere le 20 scuole in cui inserirsi nelle correlate graduatorie di istituto di seconda e terza fascia;
  3. può essere anche non presentata dai docenti precedentemente inclusi e che non devono aggiornare i punteggi e cambiare provincia. In tal caso, l’aspirante resta in graduatoria, tuttavia perde eventuali diritti soggetti a scadenza, quali ad esempio le preferenze. Pertanto, per chi deve confermare eventuale precedenze o titoli di riserva, è necessario presentare comunque l’istanza;
  4. è presentata da coloro che nel 2023/24 si sono inseriti negli elenchi aggiuntivi alla prima  fascia e adesso devono essere inclusi a pieno titolo in prima fascia;
  5. può essere presentata, per la prima fascia, con riserva, da parte degli aspiranti che conseguono il titolo di abilitazione/specializzazione entro il 30 giugno nonché da parte di coloro che sono in attesa dei riconoscimento del titolo conseguito all’estero;
  6. può essere presentata per la nuova prima fascia di Ed. motoria alla scuola primaria da parte di coloro che si sono abilitati con il concorso di cui al DDG n. 1330 del 4 agosto 2023 (l’abilitazione si consegue con il solo superamento delle prove, per cui non si deve essere necessariamente vincitori di concorso).

QUI TUTTE LE INFO SULLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA E IL NOSTRO VIDEO TUTORIAL COMPLETO

Dichiarazioni

Tra le varie sezioni della domanda vi è quella obbligatoria “Altre dichiarazioni “, all’interno della quale l’aspirante dichiara diversi stati e condizioni. Tra le varie dichiarazioni quelle seguenti:

Le dichiarazioni di cui sopra vanno obbligatoriamente effettuate (eccetto l’ultima che va effettuato dai soli interessati) e si rifanno alle disposizioni dell’OM n. 88/2024 che disciplina l’aggiornamento in esame nonché l’attribuzione delle supplenze biennio 2024/26.

Ammissione in GPS con riserva

La dichiarazionesono consapevole di essere ammesso nelle graduatorie con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissionediscende dall’art. 6, comma 4 -primo periodo, dell’OM 88/24 dove leggiamo:

Gli aspiranti sono ammessi nelle graduatorie con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione.

Dunque, qui l’aspirante dichiara la propria consapevolezza in merito al fatto che l’ammissione in GPS è con riserva, in attesa dell’accertamento del possesso dei requisiti di accesso. Quindi, tutti gli aspiranti sono inclusi sulla base delle dichiarazioni effettuate e relative ai requisiti di ammissione, che saranno poi verificati. Le conseguenze della verifica, in caso di esito negativo, sono indicate nella dichiarazione successiva.

Esclusione dalle GPS

La dichiarazionesono consapevole che l’Amministrazione può disporre in qualsiasi momento, con provvedimento motivato, l’esclusione dei candidati non in possesso di uno dei citati requisiti di ammissione o per i quali sia accertata la sussistenza di una delle condizioni ostative di cui all’O.M. del 2024discende dall’art. 6, comma 4 – secondo periodo, dell’OM 88/24 dove leggiamo:

L’Amministrazione può disporre in qualsiasi momento, con provvedimento motivato, l’esclusione dei candidati non in possesso di uno dei citati requisiti di ammissione o per i quali sia accertata la sussistenza di una delle condizioni ostative di cui al presente articolo.

L’aspirante, in questo caso, dichiara la propria consapevolezza riguarda al fatto che l’amministrazione può escluderlo dalle GPS in qualsiasi momento, qualora lo stesso sia privo di uno dei requisiti di ammissione oppure perché rientri in uno dei casi di impossibilità di partecipazione alla procedura, casi indicati nell’art. 6, comma 2, dell’OM.

Aspiranti classi concorso A029, A066, A076, A086, B001, B029, B030, B031, B032, B033

La dichiarazionesolo per gli aspiranti inclusi in almeno una delle seguenti graduatorie: A029, A066, A076, A086, B001, B029, B030, B031, B032, B033, dichiaro di essere presente nelle GPS del biennio 2022/23 e 2023/24discende dall’art. 5  dell’OM88/2024, ove sono indicati le classi di concorso ad esaurimento o non più presenti negli ordinamenti didattici (quelle precedentemente indicate), nelle cui GPS possono permanere i soli docenti precedentemente inclusi.

Tale dichiarazione va fleggata dai soli docenti appartenenti alle classi di concorso ivi citate e che erano già inclusi per le relative GPS nel biennio 2022/24.

Conclusioni

Evidenziamo che le prime due dichiarazioni sopra illustrate vanno effettuate da tutti gli aspiranti, mentre la terza dai soli interessarti ossia da coloro già inclusi in GPS 2022/24 per le classi di concorso A029, A066, A076, A086, B001, B029, B030, B031, B032, B033 e che vi permangono in virtù del precedente inserimento. Per tali classi di concorso, infatti, non vi possono essere nuovi inserimenti.

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali).

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri