Governo Meloni, corsa per i sottosegretari: Sasso e Frassinetti in pole position

WhatsApp
Telegram

Il nuovo Governo è già al lavoro ma ancora bisogna definire il resto della squadra di Governo: la corsa ai sottosegretari e viceministri potrebbe finire già nei prossimi giorni anche se i nodi da sciogliere fra le forze politiche della coalizione di centrodestra non sono pochi.

Anche per la scelta dei sottosegretari si dovrebbe riproporre lo stesso schema adoperato per la scelta dei Ministri: il 50% dei posti del sottogoverno andrà a Fratelli d’Italia, il restante 50% sarà suddiviso tra gli alleati. E se si riuscirà a trovare l’accordo già nel weekend o nei primi giorni della settimana appare possibile che il giuramento della squadra dei sottosegretari possa tenersi il 4 novembre.

In base alle ultime indiscrezioni sembra che il leghista Rossano Sasso e la deputata di Fratelli d’Italia Paola Frassinetti siano in pole position nella corsa ai sottosegretari.

Per Sasso si tratterebbe di una riconferma dopo l’esperienza appena conclusa nel Governo Draghi. Per Frassinetti sarebbe invece il primo incarico di Governo.

Tuttavia sono ancora della partita anche gli altri esponenti politici molto quotati nei giorni scorsi: Valentina Aprea, responsabile scuola di Forza Italia e Mario Pittoni, il responsabile scuola della Lega accostato più volte in precedenza alla carica di Ministro dell’istruzione.

Da ricordare che sono quasi 40 i posti da assegnare (il limite massimo tra ministri, viceministri e sottosegretari è di 65). Le trattative sono serrate e a questo bisogna aggiungere una variabile non indifferente: difficilmente potranno essere in maggioranza dei senatori anche perché lo scarto per la maggioranza a Palazzo Madama è risicato.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana