Governo impugna legge Lombardia su chiamata diretta

Di
Stampa

red – Il Consiglio dei Ministri svoltosi oggi ha esaminato diciannove leggi regionali e delle province autonome ed ha deciso di impugnare la legge, impropriamente attribuita all’On. Aprea, che sanciva la possibilità per i presidi di bandire concorsi per i supplenti annuali.

red – Il Consiglio dei Ministri svoltosi oggi ha esaminato diciannove leggi regionali e delle province autonome ed ha deciso di impugnare la legge, impropriamente attribuita all’On. Aprea, che sanciva la possibilità per i presidi di bandire concorsi per i supplenti annuali.

Il Consiglio ha deliberato l’impugnativa dinanzi alla Corte Costituzionale della legge Regione Lombardia n. 7 del 18 aprile 2012 “Misure per la crescita, lo sviluppo e l’occupazione” per violazione dei principi fondamentali in materia di istruzione.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur