Governo conferma concorso abilitati entro febbraio 2018 e volontà di assunzione

comunicato dell’associazione Hic et Nunc – Il giorno 04/09/2017 si è svolto a  # Maratea  il confronto aperto “Cultura e Territorio – Nuove prospettive per l’Istruzione e per l’Occupazione” con il Sottosegretario di Stato al MIUR Vito De Filippo.

Hanno partecipato docenti, presidi, amministratori locali, politici e quanti hanno a cuore le sorti della scuola in rapporto allo sviluppo territoriale.  Presente anche l’opposizione con l’onorevole  Luigi Gallo (M5S).

I temi affrontati hanno aperto un sentito e partecipato dibattito tra tutte le parti presenti. In particolare i docenti relatori dell’associazione “Hic et Nunc” hanno attenzionato le tematiche inerenti la fase transitoria per il reclutamento dei docenti (Dlgs 59/17 L.107/2015). Si sono evidenziate le possibili criticità dal punto di vista organizzativo e di metodo, suggerendo soluzioni costruttive e condivise per quel che riguarda l’aspetto tecnico.

Il Sottosegretario De Filippo ha assicurato il massimo impegno da parte del  # MIUR  in merito alle scadenze dei decreti attuativi e del bando di concorso previsto per Febbraio 2018 (fase transitoria per i docenti abilitati di seconda fascia).

È stata ribadita la volontà di assunzione nel tempo di tutti i docenti interessati dalla delega su citata, in virtù degli stanziamenti già approvati e del calcolo dei posti che si libereranno progressivamente con il turn over.

L’atteggiamento del sottosegretario De Filippo è stato di sincero ascolto delle istanze dei docenti e dei dirigenti scolastici presenti all’evento.

L’incontro, ricco di spunti e momenti di riflessione, ha evidenziato la possibilità di proseguire in maniera costruttiva e collaborativa tutto l’iter relativo alla fase transitoria. Fermo inoltre l’impegno a ricevere gli esponenti delle associazioni per approfondire quanto prima gli aspetti tecnici del bando concorsuale.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze