Gli studenti possono avere un compagno di banco? Il Ministero risponde

Stampa

Il ritorno in classe si è ormai completato da diversi giorni. Gli studenti possono avere un compagno di banco? Il Ministero dell’Istruzione, con una FAQ pubblicata sul proprio sito ufficiale, risponde in merito. 

Anzi, in realtà, lascia una porta aperta a tutte le soluzioni. Infatti,il Ministero specifica che, nella gestione degli spazi, deve essere assicurata l’adozione di tutte le misure previste dal Protocollo di sicurezza per l’avvio dell’anno scolastico 2021/2022.

Questo in particolare prevede, salvo in limitate situazioni in cui non sia logisticamente possibile, il rispetto di:

  • una distanza interpersonale di almeno un metro (sia in posizione statica che dinamica);
  • una distanza di due metri tra i banchi e la cattedra del docente.

Tali disposizioni valgono anche nelle zone bianche.

Quindi non si esclude la possiiblità di avere il compagno di banco, ma bisognerà avere almeno una distanza interpersonale di almeno un metro. Non è detto, però, che in tutte le classi questo possa avvenire.

Rientro a scuola, come organizzare le attività: distanza di un metro, aerazione, ore lezione. LE FAQ UFFICIALI [Aggiornate]

LO SPECIALE SUL RIENTRO OS

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata