Gli studenti pagano il prezzo della didattica a distanza: ansia, stress e perdita di apprendimento. L’affondo di Gandini e Incardona

WhatsApp
Telegram

Uno studio di GoStudent ha riportato dati sorprendenti sulla didattica a distanza (Dad): l’84% degli studenti si sentirebbe più sicuro e meno impacciato durante le lezioni online rispetto a quelle in presenza, e il 77% si sentirebbe più a proprio agio in un contesto digitale. Tuttavia, la letteratura scientifica internazionale racconta una storia diversa.

Secondo Sara Gandini, epidemiologa, e Francesca Incardona, fisica, con un articolo su Il Fatto Quotidiano, gli studi scientifici hanno mostrato che la didattica a distanza ha avuto un impatto negativo sugli studenti, aumentando i livelli di ansia, stress e solitudine a causa dell’isolamento sociale e della mancanza di interazione faccia a faccia con insegnanti e compagni di classe.

In particolare, gli studenti delle scuole superiori e delle università hanno riportato una maggiore sofferenza psicologica rispetto ai bambini delle scuole elementari, probabilmente a causa delle maggiori pressioni accademiche e sociali. I bambini delle scuole elementari hanno manifestato ansia e stress legati all’isolamento sociale e alla mancanza di interazione diretta con i compagni e gli insegnanti.

Gli studi hanno anche mostrato che la didattica a distanza ha creato difficoltà per gli studenti, come la perdita di apprendimento e la mancanza di coinvolgimento e interattività durante le lezioni online. Inoltre, la necessità di un supporto continuo da parte dei genitori per seguire le lezioni online ha creato ulteriori difficoltà.

Sara Gandini e Francesca Incardona hanno promosso lo studio Scuole, finanziato dall’Unione Europea, che ha coinvolto 4 paesi: Italia, Germania, Portogallo e Messico. Lo studio ha mostrato che gli studenti delle scuole secondarie hanno riportato difficoltà totali che aumentavano significativamente in relazione alla durata della Dad. I problemi emotivi aumentavano con l’età, con i ragazzi delle scuole superiori che mostravano i livelli più alti. Inoltre, lo studio ha mostrato che lunghi periodi di Dad erano associati con un aumento di difficoltà psicologiche e i problemi aumentavano con la durata, con le ragazze che hanno sperimentato più difficoltà emotive, mentre l’iperattività era più presente nei ragazzi.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri