Gli studenti in piazza a Roma contro la guerra: “La scuola è la chiave per costruire un mondo in cui non ci sia bisogno di prendere le armi”

WhatsApp
Telegram

Anche studentesse e studenti presenti alla grande mobilitazione per la pace  a Roma con la Rete Italiana Pace e Disarmo e tante realtà: un corteo di decine di migliaia di persone sta raggiungendo piazza San Giovanni, dove si alterneranno interventi e testimonianze.

“Ciò che in questi giorni accade in Ucraina è grave, come è grave ogni operazione di imperialismo in atto nel mondo” dichiarano da Rete della Conoscenza, Unione degli Studenti e Link Coordinamento Universitario “è prioritario garantire il diritto all’autodeterminazione di ogni popolo e chiediamo di avviare un percorso serio verso il disarmo, che significa prima di tutto lavorare di comune accordo per risolvere le disuguaglianze e le crisi che affliggono la società globale per rendere superfluo ogni ricorso alla forza armata e quindi qualsiasi necessità di produzione di armi. Chiediamo di non contribuire a morte e distruzione ma lavorare attraverso la diplomazia per salvare persone, e per risolvere un conflitto che rischia di generale una spirale autodistruttiva. Non c’è tempo per l’espansionismo e la tutela degli interessi privati di singoli stati, la comunità internazionale dovrebbe impegnarsi nel contrasto alla crisi climatica ed energetica, e nel tirare fuori dalla povertà milioni di persone in tutto il mondo!” continuano gli studenti.

In tutta Italia si stanno organizzando momenti di discussione per provare a spiegare e a capire i motivi e le cause del conflitto in Ucraina.

“Pensiamo che le scuole e le Università rappresentino la chiave per costruire un mondo in cui non ci sia bisogno di prendere le armi. Lavoreremo affinché i luoghi della formazione non siano complici in progetti militari e affinché questi mettano in campo quanti più percorsi di riflessione sul cambiamento che la società tutta necessita.” concludono le organizzazioni.

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it