Gli studenti di due scuole fiamminghe costretti alla tecnologia dell’iPad. Di’ la tua

WhatsApp
Telegram

Red – Una decina di genitori di Blankenberge, sulla costa belga, ha presentato ricorso contro la decisione dei responsabili del collegio Saint Pierre e della scuola di commercio Saint Joseph, di far utilizzare obbligatoriamente ai loro studenti un tablet della Apple al loro ritorno dalle vacanze.

Red – Una decina di genitori di Blankenberge, sulla costa belga, ha presentato ricorso contro la decisione dei responsabili del collegio Saint Pierre e della scuola di commercio Saint Joseph, di far utilizzare obbligatoriamente ai loro studenti un tablet della Apple al loro ritorno dalle vacanze.

Gli studenti interessati all’acquisto o al noleggio del device tecnologico sono 710 e la spesa si aggira sui 465 euro se acquistati e sui 160 annui se noleggiati, una spesa a cui i genitori si sono opposti già nel mese di marzo, ma alla noncuranza delle scuole, hanno risposto con un ricorso che i giudici hanno accettato.

Ora le scuole hanno presentato appello, dopo aver continuato nel progetto, confermando la scelta a pochi giorni dall’inizio della scuola, anche con l’opposizione al progetto delle autorità scolastiche fiamminghe.

L’argomento è oggetto di dibattito sul nostro forum. Intervieni anche tu

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur