Gli iscritti delle GaE e i Vincitori del Concorso contro le assegnazioni in deroga. Lettera al ministro Fedeli

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Giuseppe Garofalo – Gentile ministra Fedeli, la seguente lettera per chiederle fermamente il rispetto della legge, affinché nell’a.s. 2017/2018 non si proceda ad alcuna assegnazione in deroga per i docenti che pur avendo aderito al piano assunzionale Renzi, sapendo bene di essere collocati a livello nazionale, chiedono fuori da ogni norma e logica di cambiare le regole!

In Puglia i nastrini rossi fanno lo sciopero della fame…

Ebbene, questi docenti dovrebbero avere maggiore onestà intellettuale, rispetto e responsabilità per le scelte effettuate;
viceversa lo sciopero della fame, quello vero, lo faranno fare a tutti quei docenti iscritti nelle GaE che coscientemente non hanno aderito all’alea dell’assunzione fuori Regione e che a causa delle assegnazioni provvisorie dell’anno scorso non hanno usufruito di alcuna nomina di assunzione a tempo determinato dalle graduatorie.
Così come anche i Vincitori dell’ultimo concorso, in attesa del ruolo rivendicano a pieno le disponibilità all’interno di ciascuna Regione.

Ognuno deve imparare a rispettare la legge e le proprie scelte, nel bene e nel male, e noi docenti dovremmo dare il buon esempio alle future generazioni.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione