Gli ingegneri: “La formazione per la sicurezza sul lavoro deve iniziare fin dai primi anni di scuola”

WhatsApp
Telegram

“La formazione per la sicurezza sul lavoro deve iniziare fin dai primi anni di scuola.” Questo il messaggio forte lanciato da Angelo Domenico Perrini, presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, in un’intervista all’Adnkronos.

L’iniziativa “La sicurezza a partire dai banchi di scuola”, sviluppata in collaborazione con le scuole secondarie di primo grado, mira a costruire una solida cultura della sicurezza nei futuri cittadini. L’obiettivo è educare i giovani al rispetto delle norme di sicurezza, in modo che diventino adulti consapevoli e responsabili, sia nella vita quotidiana che nel mondo del lavoro.

Perrini sottolinea che la formazione scolastica deve essere integrata da una formazione specifica per gli operai, relativa alle mansioni da svolgere. Tuttavia, la comprensione del rischio e la capacità di prevenirlo partono dalla formazione dell’individuo fin dalla giovane età.

Il presidente degli ingegneri si oppone all’inasprimento delle pene come soluzione al problema degli infortuni sul lavoro: “Chi propone di inasprire le pene non sa quello che dice: non si risolve il problema in questo modo. Al contrario si risolve creando condizioni di lavoro sane.”

L’attenzione deve essere concentrata sulla prevenzione, sul miglioramento dei processi interni e sull’adozione di pratiche preventive. Questo significa investire in cultura, tecnologia e competenze professionali e gestionali. Solo così si potrà costruire un ambiente lavorativo sicuro e tutelare la salute dei lavoratori.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri