Gli alunni possono registrare le lezioni? È consentito ai genitori fare video durante gite e recite? FAQ Garante privacy

WhatsApp
Telegram

Gli alunni possono registrare le lezioni a scuola? In generale sì ma con qualche precisazione. Ecco cosa dice il Garante della privacy in una FAQ dedicata alla questione. La prassi della registrazione è molto diffusa tra studenti universitari, meno a scuola e il tema desta ancora tante perplessità.

Per il Garante della privacy è lecito registrare la lezione per scopi personali, ad esempio per motivi di studio individuale, compatibilmente con le specifiche disposizioni scolastiche al riguardo.

Per ogni altro utilizzo o eventuale diffusione, anche su Internet, è necessario prima informare le persone coinvolte nella registrazione (professori, studenti…) e ottenere il loro consenso.

Riguardo poi le riprese video o le fotografie fatte dai genitori in gita o durante le recite, il Garante afferma che non violano la privacy, perché le immagini, in questi casi, sono raccolte per fini personali e destinate a un ambito familiare o amicale. Va però prestata particolare attenzione alla eventuale pubblicazione delle medesime immagini su Internet e sui social network. In caso di diffusione di immagini dei minori diventa infatti indispensabile ottenere il consenso da parte degli esercenti la responsabilità genitoriale.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA