Giuliano: Molte assunzioni con la Buona scuola, ma anche tanti errori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La legge sulla Buona scuola ha contribuito a far assumere tanti docenti, ma se ci sono stati tanti ricorsi, come provato nei Tribunali, qualcosa non ha funzionato nelle fasi applicative.

E’ quanto dichiarato dal sottosegretario al Miur, Salvatore Giuliano, intervenendo alla Camera per in occasione dell’Internet Day.

Sono state commesse tante imprecisioni, errori – ha precisato il Sottosegretario – non è un caso che migliaia di docenti ricorrano ai tribunali e vincano cause relative ai propri trasferimenti, alla mobilità“.

Da quando è stata introdotta la Buona Scuola a far adire le vie legali agli insegnanti sono state soprattutto le assegnazioni di sede stabilite sulla base di un algoritmo che, come svelato grazie a una perizia tecnica, non ha funzionato e ha spedito i docenti lontano dalle sedi scelte.

Fonte: Ansa

Leggi anche: Algoritmo mobilità 2016: perizia tecnica svela pasticcio che ha dirottato insegnanti lontano dalla provincia scelta

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione