Giuliano: da reddito di cittadinanza prima risposta a povertà educativa

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“È molto grave che in Italia ci siano ancora 1,2 milioni di bambini e adolescenti che vivono in povertà.

Il tema delle disuguaglianze e della povertà educativa, denunciato anche oggi da Save the children, è al centro della nostra attenzione. Abbiamo in cantiere una serie di interventi mirati sul fronte istruzione, ma una prima importante risposta arriverà nei primi mesi del 2019 con il reddito di cittadinanza. Mettere in condizione le famiglie di uscire dal disagio significa anche garantire una migliore educazione e istruzione ai bambini. La scuola, si sa, oltre ad essere fattore di crescita civile e culturale è anche un importante volano per la crescita economica del Paese”.

Lo afferma il sottosegretario all’Istruzione, Università e Ricerca Salvatore Giuliano, del MoVimento 5 Stelle, commentando i dati del nono Atlante dell’infanzia a rischio “Le periferie dei bambini”, presentato oggi da Save the children.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione