Giulia Cecchettin trovata morta, Valditara e Frassinetti spingono: “La cultura del rispetto va insegnata anche a scuola”

WhatsApp
Telegram

Ritrovato senza vita il corpo di Giulia Cecchettin, scomparsa insieme al fidanzato Filippo nei giorni scorsi. Arrivano i commenti di Valditara, Frassinetti e Bernini che tirano in ballo il ruolo della scuola.

Apprezzo che l’onorevole Schlein condivida con noi l’idea di educare al rispetto nelle scuole contro la violenza e la cultura maschilista. Già ci stiamo lavorando. Dopo aver consultato associazioni studentesche, associazioni dei genitori, sindacati, ordine degli psicologi la proposta è pronta e verrà nei prossimi giorni presentata ufficialmente“, dice Giuseppe Valditara, Ministro dell’Istruzione e del Merito.

Nei mesi scorsi e anche negli ultimi giorni, dopo le parole di Paola Cortellesi, mi sono rivolta alla Presidente del Consiglio Meloni, e pure oggi dico: almeno sul contrasto a questa mattanza di donne e di ragazze, lasciamo da parte lo scontro politico e proviamo a far fare un passo avanti al Paese“.

Lo dice la segretaria del Pd Elly Schlein.

Non basta la repressione se non si fa prevenzione. Approviamo subito in Parlamento una legge che introduca l’educazione al rispetto e all’affettività in tutte le scuole d’Italia. Mi rivolgo anche alle altre forze politiche, la politica su questo non si riduca a dichiarazioni e riti ripetuti“.

Quello che tutti temevamo è divenuto triste realtà – dice Paola Frassinetti, sottosegretaria all’Istruzione e al Merito -.  Siamo davanti all’ennesimo efferato omicidio di una donna. Bisogna intervenire nelle scuole spiegando ai ragazzi ed alle ragazze la cultura del rispetto, cercando di far capire che la cultura del possesso è cosa diversa dal sentimento dell’amore”.

Esprimo il mio più vivo cordoglio e la mia vicinanza alla famiglia della ragazza e a tutta la sua comunità. Questa odiosa violenza contro le donne deve essere contrastata con un grande impegno comune“, conclude Frassinetti.

Anche la Ministra dell’Università, Anna Maria Bernini, interviene sulla vicenda: “La aspettavamo alla discussione della sua tesi. Ma Giulia non c’è più e al suo posto c’è un immenso dolore. Educhiamo i nostri ragazzi al rispetto. Educhiamoli ai sentimenti. Non c’è altra strada“, scrive su twitter la Ministra.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri