Giulia Cecchettin, il padre annuncia la nascita di una fondazione: “Faremo formazione nelle scuole per promuovere l’educazione all’effettività”

WhatsApp
Telegram

“La vita è corta, il tempo non è mai sufficiente. Ora so quanto è importante un abbraccio. Ma a Giulia io non potrò più dire ti amo”. Sono le parole toccanti di Gino Cecchettin, intervistato da Annalisa Cuzzocrea, vice direttrice de La Stampa, durante il Salone del Libro.

Cecchettin ha annunciato la prossima nascita della Fondazione Giulia, un’iniziativa dedicata alla memoria della figlia tragicamente scomparsa. La Fondazione si concentrerà sulla formazione nelle scuole, promuovendo l’importanza dell’affettività, del dialogo e della prevenzione della violenza.

“Vogliamo che i giovani imparino a riconoscere i segnali di pericolo, a chiedere aiuto, a non sottovalutare mai le parole e i gesti che possono ferire,” ha dichiarato Cecchettin. “La Fondazione Giulia sarà un luogo di ascolto, di sostegno e di crescita per tutti coloro che ne avranno bisogno.”

La Fondazione Giulia si preannuncia come un importante punto di riferimento per la promozione di una cultura del rispetto e della non violenza, a partire dalle giovani generazioni.

“Giulia non c’è più, ma il suo ricordo vivrà attraverso questa Fondazione,” ha concluso Cecchettin. “Vogliamo che il suo nome sia associato a un messaggio di speranza e di cambiamento.”

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti riapertura straordinaria 60 cfu. Scadenza adesioni 24 giugno. Contatta Eurosofia