Gita annullata per alunna disabile, scatta la polemica

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Succede in Lombardia, una ragazzina disabile, affetta dalla rarissima sindrome di Smith Magenis, vuole andare in gita scolastica e i genitori si offrono di accompagnarla.

Gli insegnanti dell’istituto comprensivo, però, dicono no e revocano la gita perché, come spiega la scuola “sono venute meno le condizioni di sicurezza perché la classe potesse partire”.

Da qui la reazione dei genitori che hanno scritto al provveditorato di Varese e alla Direzione scolastica regionale. Questo quanto riporta l’ANSA, che aggiunge: la vicenda è stata sostanzialmente confermata dalla direzione scolastica la quale ha spiegato che sono allo studio altre gite, magari più brevi, che consentano la partecipazione della ragazza.

Viaggi di istruzione: tutta la normativa a riguardo. Come comportarsi in caso di alunno disabile? Le FAQ

Versione stampabile
anief
soloformazione