Giovani e Legalità, Giannini annuncia progetto per giovani soggetti a misure restrittive. Orientamento e formazione professionale

Stampa

Il ministro Giannini, intervenuta agli stati generali dell'esecuzione penale, ha annunciato l'imminente avvio di un progetto rivolto a giovani detenuti su tutto il territorio nazionale, al fine di un loro reinserimento socio-lavorativo. 

Il ministro Giannini, intervenuta agli stati generali dell'esecuzione penale, ha annunciato l'imminente avvio di un progetto rivolto a giovani detenuti su tutto il territorio nazionale, al fine di un loro reinserimento socio-lavorativo. 

Il progetto coinvolgerà mille giovani tra i 15 e i 25 anni, che saranno destinatari di attività di orientamento e formazione professionale, come leggiamo nell'avviso pubblicato sul sito del MIUR.

Le attività saranno finanziate tramite i fondi previste dalla Garanzia Giovani: misura 1B. Accoglienza, presa in carico e orientamento; misura 1C.Orientamento specialistico; misura 2A. Formazione mirata all’inserimento lavorativo)

Lo svolgimento del progetto sarà affidato ad enti accreditati ai ai servizi per il lavoro  e la formazione professionale.

Il Ministro ha annunciato, inoltre, un'altra novità, cioè l'avvio a maggio, nella città di Palermo, di un programma per l'istruzione nelle carceri italiane, che vedrà coinvolti più di mille insegnanti, che riceveranno un'apposita formazione anche di natura psicologica.

Scarica l'avviso integrale  e gli allegati:

 

 

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur