Giovani di Greta Thunberg a Sardine: oggi 29 assieme contro Black Friday

WhatsApp
Telegram

La prossima manifestazione giovanile contro il cambiamento climatico potrebbe vedere la partecipazione in piazza del movimento delle Sardine.

I ragazzi del Friday For Future hanno lanciato un invito ai loro coetanei: uniamo le nostre forze e manifestiamo assieme contro un modello di consumo insostenibile.

Oggi 29, infatti, scatterà il Black Friday: una giornata di mega sconti, soprattutto nei negozi di elettronica (compresi gli elettrodomestici) per incentivare le vendite anche in occasione delle imminenti festività natalizie. Proprio nello stesso giorno, i giovani aderenti al movimento lanciato da Greta Thunberg contro il surriscaldamento del pianeta avevano indetto il quarto sciopero globale.

Gli attivisti italiani hanno pensato di rivolgersi ai ragazzi che hanno riempito le piazze, stretti come “Sardine” (da cui la scelta del nome). Siamo “convinti che gli obiettivi per cui entrambi lottiamo – hanno scritto in una lettera aperta – siano complementari e spesso coincidano”. Così li hanno invitati a unire le forze.

A spiegare meglio è stata la portavoce dei Fff, Marianna Panzarino, con una conferenza stampa organizzata venerdì davanti a Montecitorio, dove ha affermato: “Questo sistema non ci piace. E’ esattamente il sistema che noi combattiamo: la produzione infinita di beni che probabilmente non acquisteremmo, se avessero un costo adeguato. Viene proposto un bene di consumo a un prezzo bassissimo, perché il modo in cui è stato prodotto quel bene consente quel prezzo, e ovviamente non è ecosostenibile”.

Come si legge anche sul sito Ansa, Marianna Panzarino ha aggiunto: “Vi scriviamo questa breve lettera come Fridays For Future Roma, convinti che gli obiettivi per i quali entrambi lottiamo siano complementari e anzi coincidano. Siamo certi che tanti di voi abbiano a cuore la situazione climatica, così come sappiamo che molti di noi stanno prendendo parte con entusiasmo alle vostre iniziative volte ad evidenziare l’emergenza democratica in corso nel paese. Questi scambi, queste commistioni sono il segnale più evidente che l’emergenza climatica non potrà essere affrontata e risolta senza prima affrontare l’emergenza democratica. Vi invitiamo a portare la sardine al Global Climate Strike che ci vedrà scendere nelle piazze e strade oggi 29 novembre. In pieno spirito da sardina, non abbiamo bisogno di spazio, vogliamo stare stretti l’uno all’altro, riscaldarci in questo disastroso autunno col calore delle nostre idee e del nostro entusiasmo. Vi aspettiamo, aspettateci in piazza“.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur