Giorno della Memoria, premiate al Ministero dell’Istruzione le scuole vincitrici del concorso “I giovani ricordano la Shoah”

WhatsApp
Telegram

Questa mattina, il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e la Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI) Noemi Di Segni hanno premiato le studentesse e gli studenti delle scuole vincitrici del concorso “I giovani ricordano la Shoah”, per l’anno scolastico 2021/2022. L’evento, che si è tenuto presso il Palazzo dell’Istruzione, ha aperto le celebrazioni per il Giorno della Memoria.

La premiazione si è svolta online, con le scuole collegate a distanza e una delegazione di studentesse e studenti presente al Ministero. L’incontro è stato moderato da Sira Fatucci, Responsabile Antisemitismo e Memoria della Shoah dell’UCEI.

Il concorso, giunto alla sua XX edizione, è promosso ogni anno dal Ministero dell’Istruzione, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, in collaborazione con l’UCEI. L’iniziativa è rivolta a tutte le scuole del primo e del secondo ciclo, con l’obiettivo di promuovere l’approfondimento e la riflessione sulla Shoah tra le studentesse e gli studenti.

Le scuole vincitrici:

  • Scuola primaria: Classe III B dell’Istituto Comprensivo “Santo Calì”, Scuola Primaria “Pietro Scudieri” di Linguaglossa (CT), titolo dell’elaborato: “L’Europa unita…un dono inestimabile”.
  • Scuola secondaria di I grado: Classe III C dell’Istituto Comprensivo “Santa Caterina” di Cagliari, titolo dell’elaborato: “La notte porta consiglio”.
  • Scuola secondaria di II grado: Classe V AL dell’Istituto di Istruzione Superiore “Via Copernico” di Pomezia (RM), titolo dell’elaborato: “Shoah e discriminazioni: storie di ieri e di oggi”.

 

Menzioni:

 

  • Scuola primaria: Classi V A e V B della Direzione Didattica “Ilaria Alpi” di Fidenza (PR), titolo dell’elaborato: “Il valore delle parole”.
  • Scuola secondaria di I grado: Classi II C, IIIC e III A dell’Istituto Comprensivo “Rita Levi-Montalcini” di Noceto (PR), titolo dell’elaborato: “La valigia blu”.
  • Scuola secondaria di II grado: Classi IV C e II G del Liceo Coreutico – Classico “Tito Livio” di Milano, titolo dell’elaborato: “La scelta di Edith”.
  • Scuola secondaria di II grado: Classi V B, V E e V F dell’Istituto di Istruzione Superiore “Don Milani” di Rovereto (TN), titolo dell’elaborato: “Tra Memoria e Futuro: un sogno chiamato Europa”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur