Giornata mondiale Libro, Azzolina: lettura è immortalità all’indietro. Consigli per ragazzi

Stampa

Si celebra oggi la Giornata mondiale del Libro. La Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina la ricorda con un post Facebook.

Diceva Umberto Eco: “Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria! Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è una immortalità all’indietro”. Mi piace ricordare le sue parole oggi, nella #GiornataMondialedelLibro. Una bella occasione per ribadire l’importanza della lettura che per tanti italiani è stata una compagnia importante in queste giornate così particolari in cui, per il bene del Paese, siamo tutti rimasti di più nelle nostre case.

I libri sono come scrigni preziosi in cui sono raccolti pensieri, storie, racconti che possono ispirarci per guardare al dopo, al mondo che verrà quando questa emergenza sarà finita. Abbiamo tutti una grande necessità di capire meglio, di aprire le menti all’inedito. E tutto ciò che promuove la lettura rappresenta uno stimolo importante ad affrontare con strumenti adeguati le sfide e le opportunità che la vita ci offre.

Come Ministero celebriamo questa occasione aderendo alla maratona letteraria organizzata dalla Fondazione De Sanctis. E per voi ragazzi, sul profilo Instagram istituzionale, ci saranno consigli di lettura e informazioni per capire meglio come è nata questa giornata.

Buona lettura a tutti!

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur