Giornata mondiale dell’Insegnante: gran parte delle scelte che facciamo dipende anche dai docenti che abbiamo avuto

Stampa

Gli occhiali spessi della professoressa di latino ancora spaventano in sogno gli adulti che un tempo sedevano dietro i banchi. I primi voti, i primi giudizi, non si dimenticano, ma non si cancellano neanche gli insegnamenti, il consiglio di quel libro letto in quarta liceo che ci ha cambiato la vita. E la fiducia di chi riconosce un potenziale in un adolescente che pensa di valere poco o nulla. Gran parte di quello che siamo oggi, dipende da ciò che è successo tra le mura della scuola.

Gran parte delle scelte che abbiamo fatto dopo, dipendono dai professori che abbiamo avuto.

Oggi, 5 ottobre, si festeggia la giornata mondiale degli insegnanti, istituita dall’Unesco insieme a Education International, la federazione internazionale che raggruppa le sigle sindacali degli insegnanti.

La ricorrenza, celebrata dal 1994, fu istituita per ricordare le Raccomandazioni dell’Unesco sullo statuto di insegnante, del 1966, ed è diventata un’occasione per sottolineare il ruolo svolto ogni giorno dai docenti.

Quest’anno, la giornata assume un ulteriore significato in relazione alla dedizione e all’impegno che i docenti stanno dimostrando nella gestione della pandemia, che ha travolto anche il mondo della scuola.

Giornata mondiale dell’insegnante, puntata speciale su Orizzonte Scuola TV: “Più potere ai docenti”. Oggi alle 17 con tanti ospiti

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia