Giornata mondiale dell’Insegnante, Azzolina: “Grazie ai docenti che non mollano mai. Stiamo tutti facendo un ottimo lavoro”

Stampa

Il 5 ottobre ricorre la Giornata Mondiale dell’Insegnante, giunta alla 26/a edizione. La Giornata Mondiale dell’insegnante si tiene ogni anno il 5 ottobre dal 1994 e commemora la sottoscrizione delle Raccomandazioni dell’UNESCO sullo status di insegnante con l’obiettivo di mobilitare il sostegno agli insegnanti e di garantire che i bisogni delle future generazioni continuino ad essere soddisfatte dai docenti.

“Oggi è la Giornata mondiale degli  insegnanti, che quest’anno celebra la capacità dimostrata dai docenti di tutto il mondo di continuare a garantire il diritto all’istruzione a tutte le studentesse e agli studenti anche durante l’emergenza  sanitaria. I rappresentanti dell’Unesco, nella loro dichiarazione  congiunta di quest’anno, hanno ringraziato gli insegnanti anche per la capacità di trovare soluzioni didattiche innovative durante la crisi”.

Lo scrive su Facebook la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina in occasione della Giornata mondiale dell’insegnante.

“Non posso che unirmi al loro messaggio. – aggiunge Azzolina – In queste settimane i docenti hanno un compito altrettanto importante,  quello di supportare ragazze e ragazzi nel rispetto delle regole.  Questo ci consentirà di stare a scuola in sicurezza. I dati ci dicono  che, ancora una volta, stanno facendo un ottimo lavoro. Grazie a loro  ed insieme a loro stiamo affrontando questo periodo difficile, e  insieme progetteremo, guardando oltre questa crisi, la scuola del futuro”.

Giornata mondiale dell’insegnante, puntata speciale su Orizzonte Scuola TV: “Più potere ai docenti”. Oggi alle 17 con tanti ospiti

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì