Giornata mondiale dell’insegnante, ancora troppi precari: serve una svolta per un reclutamento efficace che possa garantire la continuità didattica

Stampa
Insegnante docente

La giornata mondiale dell’insegnante sia occasione di riflessione anche per i tantissimi docenti precari che ancora oggi non riescono ad essere stabilizzati, magari dopo anni e anni di supplenze.

Lo scorso anno scolastico si è toccato il record, negativo, di cattedre assegnate a docenti con contratto a tempo determinato: 200 mila.

Quest’anno la situazione è numericamente migliorata ma i numeri complessivi restano veramente alti: 150 mila supplenze.

5 ottobre, la Giornata mondiale degli insegnanti: occasione per celebrare e apprezzare il mestiere più difficile del mondo. SPECIALE alle 14.30 su OS TV

I numeri delle supplenze

Come abbiamo già riportato, per fornire un quadro complessivo della situazione ci aiutiamo con i numeri forniti dal sindacato Flc Cgil: 112.473 i posti autorizzati per le immissioni in ruolo, 59.425 le nomine effettuate, di cui 12.480 nomine da GPS prima fascia ed elenco aggiuntivo in base all’art. 59 comma 4 del DL 73/2021.

Le supplenze al 31 agosto 2022 sono quindi 53.048.

Le supplenze al 30 giugno 2022, secondo quanto riferisce la FLCGIL, sono 80mila comprensive di supplenze in organico di fatto, posti in deroga su sostegno e contratti COVID.

Inoltre bisogna far rientrare anche i contratti a tempo determinato da GPS finalizzati all’assunzione perchè, di fatto, potrebbero non essere trasformati tutti in contratti a tempo indeterminato.

Dunque, nonostante la mossa del Governo di estendere le assunzioni ai docenti di prima fascia delle Gps, ovvero quelle in cui sono presenti gli abilitati, il numero di precari rimasti senza stabilizzazione sono tantissime.

I sindacati e forze politiche come la Lega, nei mesi scorsi, si erano battuti per permettere di far assumere anche gli insegnanti di seconda fascia delle Gps, che comprendono un numero significativo di precari.
Alla fine il Governo ha tenuto questa linea puntando anche sulle assunzioni del concorso straordinario del 2020. In totale circa 60 mila assunzioni sono state effettuate ma a ben vedere i numeri restano elevati.

Il nuovo concorso straordinario

Prossimo appuntamento: il nuovo concorso straordinario per l’attribuzione dei posti residui dalle assunzioni del 2021/22, avendo cura di accantonare i posti per i concorsi ordinari (infanzia primaria e secondaria) del 2020 ancora da svolgere.

Entro il 31 dicembre pertanto si potrebbe svolgere questo nuovo concorso riservato per circa 10 – 15mila posti. Non sappiamo ancora quali classi di concorso saranno coinvolte, ma è facile pensare che il numero maggiore di posti riguardi il sostegno mentre poche speranze ci sono per infanzia e primaria nelle regioni meridionali.

Concorsi ordinari: si punta ad un nuovo reclutamento

Non è un mistero che il Ministero punti soprattutto sui concorsi ordinari: in arrivo ci sono quelli per la scuola dell’infanzia e primaria e della secondaria, già banditi ma fermi dal luglio 2020.

Concorsi docenti scuola 2021: quali sono, chi partecipa, le date di svolgimento

Il Ministro Bianchi ha espressamente previsto una riforma del reclutamento che possa col tempo far diminuire il numero delle supplenze.

L’obiettivo prefissato è un concorso ogni anno, solo sui posti liberi e disponibili, per evitare nuove sacche di precariato.

L’idea di base dei nuovi concorsi, secondo il recovery plan, prevede una selezione per titoli culturali e servizio svolto e una prova computer based. Da questa fase si ottiene una graduatoria di vincitori a cui saranno assegnati i posti scoperti. 

Al termine del primo anno di formazione e prova, è prevista una prova finale per la conferma in ruolo sullo stesso posto assegnato, che sarà obbligatoriamente lo stesso per i primi tre anni.

Concorsi scuola, saranno annuali e con prove semplificate. Entro il 2021 le procedure ordinarie per infanzia, primaria e secondaria. La tempistica

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata