Giornata mondiale degli insegnanti, Fracassi (Flc Cgil): “Stipendi restano bassi. Celebrare nei fatti e non solo a parole i lavoratori”

WhatsApp
Telegram

“La Giornata mondiale degli insegnanti è una ricorrenza importante perché ci ricorda ogni anno il ruolo fondamentale di questa professione che contribuisce a creare il futuro della società, formando cittadini critici e consapevoli. Ma, affinchè il 5 ottobre non sia solo una ricorrenza formale bisogna nei fatti valorizzare il lavoro delle docenti e dei docenti”.

Lo ha affermato all’Adnkronos la segretaria generale della Flc Cgil, Gianna Fracassi, in occasione della Giornata Mondiale degli Insegnanti.

Gli stipendi dei docenti italiani – ha sottolineato – restano fra i più bassi non solo rispetto ai colleghi europei, ma anche rispetto ai lavoratori del pubblico impiego italiano a parità di titolo di studio. Rinnovare il contratto 2022/2024 velocemente stanziando risorse adeguate – ha evidenziato – sarebbe un modo per rispondere alle attese di queste lavoratrici e di questi lavoratori che dobbiamo “celebrare” nei fatti e non solo a parole“.

WhatsApp
Telegram

Concorso Insegnanti di Religione Cattolica. Scegli il corso specifico di Eurosofia con esempi di unità didattiche. Guarda la demo