Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il 25 novembre iniziative in tutta Italia. L’importanza della scuola

WhatsApp
Telegram

Il 17 dicembre 1999 rappresenta una data cruciale nella lotta globale contro la violenza di genere. In quel giorno, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha istituito la Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne, adottando la risoluzione 54/134.

La giornata, oltre a essere un simbolo di lotta e resistenza, sottolinea l’importanza dell’educazione e il ruolo fondamentale delle istituzioni scolastiche nel modellare una società più giusta e paritaria.

Le scuole, come pilastri della società, hanno il dovere e la responsabilità di educare le giovani generazioni al rispetto, alla parità di genere e alla non violenza. Attraverso programmi educativi mirati e l’inclusione di moduli specifici sui diritti umani e sulla parità di genere, gli istituti scolastici possono contribuire significativamente alla prevenzione della violenza contro le donne.

Gli educatori giocano un ruolo chiave in questo processo. La loro formazione continua in materia di sensibilizzazione e prevenzione della violenza di genere è essenziale. Insegnanti preparati e consapevoli possono non solo fornire lezioni efficaci ma anche riconoscere i segni di abuso e intervenire tempestivamente, offrendo supporto e orientamento agli studenti in difficoltà.

Una collaborazione attiva tra scuole, famiglie e comunità locali è fondamentale. Le scuole possono fungere da ponti, facilitando il dialogo e la comprensione reciproca tra studenti e famiglie, e promuovendo iniziative comunitarie per sensibilizzare sull’argomento.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri