Giornata internazionale dello sport, a Cosenza protagonisti studenti e docenti

WhatsApp
Telegram

“Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace”,  6 aprile 2017. L’evento nasce dalla volontà dell’ONU, nell’agosto del 2013, di dare valore e importanza allo sport come momento di crescita personale e sociale. La celebrazione è stata a Cosenza grazie all’associazione “Benessere Bambino” che ha promosso tale ricorrenza attraverso l’incontro con il mondo dell’ università  e la partecipazione di docenti e alunni dei diversi gradi di scuola. Si è svolta in diversi momenti della giornata e in diversi luoghi della cittadina. Durante la mattina presso l’Impianto Sportivo Camposcuola e campi da calcio Polisportiva Real di Cosenza, attraverso la manifestazione delle “miniolimpiadi”.

Protagonisti gli alunni e i docenti della scuola secondaria di I grado che, in vario modo, hanno allietato l’evento con  piccole competizioni sportive di atletica leggera, basket, pallavolo e calcio. Sempre in mattinata, presso l’Università Della Calabria Cus, con “momenti di sport” che hanno promosso la conoscenza e la sperimentazione di varie discipline sportive. Gli studenti della secondaria di II grado hanno dato prova di varie abilità e competenze.

Nel pomeriggio, presso l’Aula Circolare Edificio Polifunzionale dell’Università  Della Calabria, si è tenuto il convegno “Alimentazione e Sport, dalla scienza alla pratica”: discussione e confronto tra docenti, dottori nutrizionisti, studenti e atleti agonisti. Hanno partecipato la dott.ssa E. Iacono Caruso, la dott.ssa C. Lolli, l’avv. L. Caravita, i proff. L. M. Morrone e F. Puoci, i dott. P. Plastina, D. Basta, C. Pecorella, F. Buzzanca e il Direttore del Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione dell’Unical prof. S. Andò. I relatori, con competenza e professionalità, hanno trattato la tematica in oggetto attraverso diverse angolazioni e gli studenti hanno partecipato con interesse ed entusiasmo alla discussione.

Partner ufficiale dell’evento, l’ente di formazione Eurosofia, impegnato a dare impulso alla cultura e alla formazione a tutti i livelli, sensibile alle tematiche di rilievo della società.

Durante il convegno si è posta un’attenzione particolare al valore dello sport, inteso come propulsore di ideali di fondamentale importanza come la solidarietà, l’integrazione, la convivenza civile, l’incontro e lo scambio di pensieri ed emozioni. Ancora, sport inteso come educazione ad una sana alimentazione e come prevenzione alle dipendenze da farmaci. Il tema è  stato trattato in una dimensione europea e con uno sguardo attento e propositivo verso il futuro.

Anche questa volta il sindacato Anief insieme all’ente di formazione Eurosofia è stato presente, condividendo l’impegno e riconoscendo l’importanza di iniziative che sono a sostegno, non solo dei giovani, ma  della formazione permanente di ciascuno nel proprio progetto di vita.

Anna Maria Tarsitano, referente anief Cosenza

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur