Giornata Internazionale contro l’omofobia, Bianchi: “La Scuola sia sentinella dell’inclusione”. Nota MI per le scuole

WhatsApp
Telegram

“La Giornata Internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia ci ricorda l’importanza del nostro impegno per costruire una società più inclusiva per tutte e per tutti. In questo, il ruolo della Scuola e di ciascuna persona che anima la vita delle istituzioni scolastiche è fondamentale” – dichiara il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

È a Scuola che si imparano i valori dell’uguaglianza e del rispetto sanciti dalla nostra Costituzione. È a Scuola che si impara a essere comunità, a conoscere e a vivere in relazione con gli altri e il rifiuto verso ogni forma di discriminazione. La Scuola sia sentinella dell’inclusione”.

Introdurre tutele e diritti non può mai essere oggetto di pretestuosi distinguo. Oggi il Capo dello Stato, richiamando esplicitamente il principio di uguaglianza, dunque l’articolo 3 della nostra Costituzione, ha chiarito che la lotta contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia è nel solco della nostra carta fondamentale”: così Vittoria Casa, parlamentare del Movimento 5 Stelle e presidente della commissione Cultura alla Camera, in occasione della giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia.

Il tempo delle parole è ampiamente esaurito. La legge Zan è passata alla Camera lo scorso 4 novembre. Insieme al testo, la commissione Giustizia del Senato tiene ormai da mesi in ostaggio il diritto al rispetto e alla serenità di migliaia di persone. Il richiamo del Presidente Mattarella ai nostri principi fondamentali deve arrivare a tutti anche come un richiamo alla serietà. Basta con l’ostruzionismo, portiamo il testo in Aula e lasciamo la parola alla democrazia” conclude la Casa.

La nota del ministero per le scuole

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO