Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Giornata di consapevolezza sull’Autismo. Cosa proporre in classe per affrontare l’argomento: risorse utili e circolare

Stampa

Il 2 aprile, si celebra in tutto il mondo la “Giornata di consapevolezza sull’Autismo”, WAAD – World Autism Awareness Day – istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU, per richiamare l’attenzione di tutti sui diritti delle persone con sindrome dello spettro autistico e delle loro famiglie. Soprattutto in questo periodo di estrema incertezza, la nostra scuola deve “accendere” sulla giornata del 2 aprile una luce speciale, per essere più vicini alle famiglie e attraverso un lavoro di consapevolezza e di riflessione, accrescere nei bambini, ragazzi e adulti, la conoscenza e la sensibilità sul tema delle differenze individuali, favorendo la qualità dell’inclusione scolastica e sociale.

L’autismo

L’autismo è un disturbo complesso dello sviluppo cerebrale caratterizzato da difficoltà nell’interazione sociale e nella comunicazione e ha creato un impatto sufficiente nella comunità sanitaria globale per incoraggiare un giorno e un mese tutto suo, celebrato in tutto il mondo da famiglie, scuole e aziende.

L’inclusione nella scuola

La “Giornata di consapevolezza sull’Autismo” è un ottimo modo per incoraggiare l’inclusione nella tua scuola e per promuovere e insegnare l’importanza della comunità e abbracciare le differenze tra i tuoi studenti.

Raccogli i tuoi strumenti

La “Giornata di consapevolezza sull’Autismo” è una risorsa indispensabile quando si implementano strategie per insegnare l’autismo alla propria comunità scolastica. Comprende informazioni specifiche sulla persona, sulle famiglie, sugli insegnanti e sulla loro formazione specialistica, sul personale di supporto, sul personale dell’ufficio amministrativo e di custodia e, soprattutto, sui colleghi.

Accendilo BLU!

Impegnati con i tuoi studenti a vestirsi di blu, se non può il 2 aprile, perché le scuole sono chiuse, già a partire dall’inizio di questa settimana. Sfrutta la campagna annuale per “far luce sull’autismo”, incoraggiando gli amici, le aziende del tuo territorio, i genitori dei tuoi alunni e per permettere che il mondo possa brillare, a partire dalla tua città, dalla tua scuola, di blu. Comunica ai tuoi alunni che possono colorare di blu una lampadina posta sul balcone di casa (semplicemente usando le tempere), o semplicemente che possono indossare degli abiti blu e chiedi ai tuoi studenti di proporre, al sindaco della città, quali edifici potrebbero illuminarla di blu quest’anno. Coinvolgerli è sensibilizzarli, sinceramente e seriamente.

L’autismo parla: esplora i tuoi sensi

Gli studenti con autismo possono avere sensibilità sensoriali che provocano reazioni eccessive o insufficienti a stimolazioni come il tatto e il suono, con conseguenti strategie di regolazione come il dondolio o il battito delle mani. Esplorare l’integrazione sensoriale può incoraggiare la concentrazione e l’attenzione ed è un ottimo modo per incoraggiare l’interazione sociale con i coetanei in un ambiente confortevole. Invita i tuoi studenti a esplorare le stazioni sensoriali durante il mese della sensibilizzazione sull’autismo e discutere come queste attività li fanno sentire. Chiedi ai tuoi studenti di seguire una ricetta visiva per creare ricerche sensoriali individuali con oggetti trovati nella tua classe.

Leggere un libro

L’aumento delle diagnosi di autismo ha creato una nicchia della letteratura per bambini incentrata sull’insegnamento ai bambini dell’autismo. “L’autismo è …?” di Ymkje Wideman-van der Laan spiega l’ASD in un linguaggio a misura di bambino che è facilmente compreso e accolto dai giovani studenti. Con illustrazioni luminose e colorate, il testo semplice e le informazioni possono fornire opportunità per fare domande e discutere dopo la lettura. Proponi ai tuoi alunni, nel corso di questa settimana, letture sull’autismo adattandole a tutte le età.

L’autismo è …?

Con la primavera ufficialmente arrivata, quale modo migliore per celebrare il mese della sensibilizzazione sull’autismo che iniziare a pianificare una passeggiata sull’autismo nella tua comunità. Fallo chiedendo ai tuoi alunni di cospargere il percorso casa – scuola di fiocchi blu. Sarebbe una splendida occasione per motivare quanti non sanno di cosa si sta parlando. Provaci.

Mettiti nei loro panni

Mettiti nei loro panni. Dividi la classe in gruppi di cinque studenti e dai loro una serie di oggetti (ad esempio, un hula hoop, una sciarpa, un blocco e una palla). Chiedi a un “portavoce” di ogni gruppo di venire da te e mostra loro esattamente come posizionare gli oggetti, senza che il loro gruppo lo veda. Lascia che memorizzino la sequenza e comunica a loro che devono tornare dal loro gruppo e comunicare ai membri del gruppo come posizionare l’oggetto. Ripeti i giri, assegnando ogni volta al comunicatore un’eccezionalità: essere cieco, essere non verbale, senza mani, ecc. Chiedi ai tuoi studenti come si sentiva a non essere in grado di comunicare nel modo a cui sono abituati. Erano frustrati? È stato difficile? Questa attività può creare un’opportunità di insegnamento per discutere dell’autismo e di come influisce sulle capacità di comunicazione di una persona.

Crea qualcosa di significativo

Il messaggio a cui è rivolto il mese della sensibilizzazione sull’autismo è la comunità. Prendi aprile come un’opportunità per promuovere l’inclusione e l’equità nella tua scuola e per creare opportunità per gli studenti con eccezioni di prendere parte alla loro comunità più ampia, insegnando al contempo lezioni molto preziose ai loro coetanei tradizionali. Chiedi agli studenti di mostrare ciò che sanno sull’autismo creando un poster informativo per la tua scuola, disegnando i propri nastri o pezzi di puzzle per la consapevolezza o creando un video della tua scuola inclusiva.

Come celebri la giornata?

Il modo in cui celebri la giornata potrebbe essere diverso da come lo fanno gli altri, ma il messaggio di inclusione sarà e deve essere lo stesso. Spero che queste idee aiutino te e i tuoi studenti ad avere un felice mese della sensibilizzazione sull’autismo. Intanto i dirigenti scolastici farebbe bene, immediatamente, oggi, ad inoltrare un’apposita circolare al personale docente e agli studenti per sensibilizzarli alla data e a lavorare all’evento, come ha fatto la Dirigente Scolastico prof.ssa Rosalba Bono della Direzione Didattica Giuseppe Bagnera di Bagheria (Pa), autrice di un vero ricamo sulla celebrazione.

Cosa proporre

Video proposti

“Autismo: Diamo la parola ai Bambini”.

https://www.youtube.com/watch?v=XwvAfQwOznY

BLU – Il video realizzato dalla FISDIR per la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo

https://www.youtube.com/watch?v=HtB1qoOe44w

LUNETTO: UNA FAVOLA PER L’AUTISMO!

https://www.youtube.com/watch?v=esTmIdsJ0y8

Possono Accadere Cose Meravigliose

https://www.youtube.com/watch?v=6-nNy6a5saU

Pubblicità progresso Autismo

https://www.youtube.com/watch?v=20p22R88YoQ

Video Didattica -La Disabilità con gli occhi di un bambino-

https://www.youtube.com/watch?v=s9ixveeWLrQ

Che cos’è l’inclusione

https://www.youtube.com/watch?v=9AVYX9G8qSw

CIRCOLARE Giornata mondiale della consapevolezza sull’Autismo

Didattica per bambini con autismo, per docenti curriculari e di sostegno – 2° Edizione

Inclusione e modifiche normative: il nuovo PEI, profilo funzionale e ICF – 2° Edizione aggiornata secondo le nuove linee guida (2021)

Bes e dsa, come affrontare i comportamenti “problema”. Tecniche per gestire la classe – 2°Edizione

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur