Giornata dell’Europa, Valditara: “La scuola deve essere al servizio degli studenti, instaurando un dialogo sereno e sapiente con i docenti”

WhatsApp
Telegram

Oggi, 9 maggio, il Ministero dell’Istruzione e del Merito si unirà alle celebrazioni della Giornata dell’Europa 2023, con un evento che vedrà la partecipazione di 80 tra studenti e docenti in arrivo da tutta Italia, protagonisti di un laboratorio di tre giorni, che si concluderà proprio oggi, dedicato alle competenze e all’orientamento al futuro.

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, nel corso del suo intervento, ha sottolineato l’importanza di un documento firmato sessantasei anni fa, affermando che l’Europa è la casa comune e il futuro per tutti, soprattutto per i giovani. Il ministro ha ritenuto doveroso ricordare l’evento in cui l’Italia ha svolto un ruolo strategico.

Valditara ha poi parlato dell’anno delle competenze e della sfida della personalizzazione dell’istruzione, evidenziando che ogni studente possiede talenti e curiosità. Ha sostenuto che il compito della scuola è di valorizzare queste risorse per trasformarle in successo.

Inoltre, il Ministro ha affermato che, in una prospettiva di maggiore personalizzazione della formazione, bisogna prestare particolare attenzione a chi è in difficoltà o si annoia. Valditara ha ricordato che quest’anno si celebra il 75esimo anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione, che pone al centro la persona. Valditara ha insistito sul fatto che la scuola deve essere al servizio degli studenti, instaurando un dialogo sereno e sapiente con i docenti, ai quali va restituita l’autorevolezza. Valditara, infine, ha sottolineato l’importanza della partecipazione delle famiglie in questa Grande Alleanza e la necessità che la scuola sia un luogo di serenità e armonia, dove gli studenti possano crescere e trovare un percorso che li realizzi.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€