Giornata della memoria, Bianchi: “La scuola ha una grande responsabilità. Shoah punto più buio e lurido della storia”

WhatsApp
Telegram

“Oggi è il giorno in cui si fa memoria. È importante avere i ricordi. I ricordi sono personali, la memoria no, è un fatto collettivo, è un atto politico nel senso più pieno, è il modo in cui noi ricerchiamo la nostra identità di popolo, di Paese, di Repubblica. Tra gli atti fondanti dell’Italia e dell’Europa c’è la Shoah, il punto più buio e più lurido della nostra storia contro il quale possiamo opporre le pagine luminose della Costituzione”.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, nel corso della cerimonia per la Giornata della memoria.

“Permettetemi innanzitutto di Ringrazio Mattarella, che ha voluto che questa giornata si svolgesse qui, nel palazzo dell’Istruzione, nella casa della scuola italiana. La scuola ha una grande responsabilità, come l’ha avuta la ricerca, gli scienziati come tutti coloro che di mestiere hanno il compito di insegnare di trasmettere”, ha sottolineato Bianchi.

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it