Giocano a carte dentro l’Università? Polemica fra docenti e studenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Sta suscitando polemiche un botta e risposta fra l’Università di Genova e alcuni studenti.

Stando a una ricostruzione del sito Liguria Oggi, la polemica si è aperta per la risposta a suon di insulti di alcuni laureandi ripresi da un professore, perché sorpresi a giocare a carte in maniera rumorosa all’interno degli edifici di Valletta Puggia, nella facoltà di scienze Matematiche Fisiche e Naturali.

Il rettore, venuto a conoscenza dell’accaduto, ha scritto una lettera agli studenti. Il testo integrale della lettera è riportato su Liguria Oggi. In uno dei passaggi centrali il rettore invita “chiunque frequenti i locali dell’Università a tenere comportamenti consoni a un’istituzione che ha nella formazione e nella ricerca la sua ragion d’essere. A carte si gioca al bar o a casa propria, non nelle aule dell’Ateneo; ai professori si deve il rispetto specifico che compete loro per il ruolo che svolgono, oltre a quello, generale, che è dovuto nei confronti di ogni nostro simile”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione