Gilda: abolire bonus merito e card docente, soldi vadano in busta paga

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Oggi 13 novembre incontro sindacati al Miur. Gilda: abolire bonus merito e card docenti, soldi in busta paga.

Considerata l’esiguità delle risorse previste per l’Istruzione dalla legge di Bilancio, per incrementare i magri stipendi degli insegnanti in sede di
rinnovo contrattuale, chiediamo di abolire il bonus merito e la card docente istituiti dalla legge 107/2015 e di trasferirne i fondi direttamente in busta paga. Si tratta di una richiesta che avanziamo da quando è stato introdotto questo iniquo sistema premiale che è soltanto un incremento del fondo di istituto con soldi messi a disposizione del dirigente per premiare chi fa progetti“.

Così la delegazione della Gilda degli Insegnanti, guidata dalla vice coordinatrice nazionale Maria Domenica Di Patre. Lo riferisce Ansa.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione