Giannini, in Trentino Buona Scuola amplificata ‘Grazie a sistema duale e trilinguismo’

WhatsApp
Telegram

 "In Trentino la Buona Scuola è amplificatore delle cose buone che qui già si fanno, come il sistema duale, con l'alternanza fra scuola e lavoro, e il piano del trilinguismo". Lo ha detto il ministro dell'istruzione, università e ricerca, Stefania Giannini, a Trento per un incontro di Panorama d'Italia.

 "In Trentino la Buona Scuola è amplificatore delle cose buone che qui già si fanno, come il sistema duale, con l'alternanza fra scuola e lavoro, e il piano del trilinguismo". Lo ha detto il ministro dell'istruzione, università e ricerca, Stefania Giannini, a Trento per un incontro di Panorama d'Italia.

"I principi applicati in Trentino non potranno che essere valorizzati, a dispetto dei sindacati locali che criticando il trilinguismo rinunciano a fare degli studenti dei cittadini del mondo", ha aggiunto il ministro riferendosi alla decisione dei rappresentanti sindacali di non partecipare all'incontro in quanto il ministro, a loro giudizio, "non sarebbe stata una valida interlocutrice in quanto il confronto su scuola e riforma si gioca con la Provincia". All'esterno del liceo scientifico Da Vinci, sede dell'incontro con il ministro Giannini, c'erano ad accoglierla uno sparuto gruppetto di contestatori formato da alcuni militanti dell'Altra Trento a Sinistra e del collettivo studentesco, con uno striscione e la scritta "Se questa è la Buona Scuola noi siamo i cattivi studenti"

 

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito