Giannini: I temi digitali vanno studiati dalla scuola primaria

di redazione
ipsef

Il ministro per l'Istruzione Stefania Giannini è stata in visita al Centro R&D Huawei di Segrate, dove si è parlato di innovazione digitale.

Il ministro per l'Istruzione Stefania Giannini è stata in visita al Centro R&D Huawei di Segrate, dove si è parlato di innovazione digitale.

“Un corso dedicato ai temi digitali all'interno di ogni facoltà universitaria? Meglio partire dalla scuola primaria”. Così il ministro Stefania Giannini, titolare del Miur, risponde indirettamente alla proposta lanciata dal presidente di Confindustria digitale Elio Catania che presenterà al governo, entro luglio, un programma per l'innovazione digitale.

 “Stiamo strutturando un piano nazionale sui temi strategici per il futuro del Paese”, ha detto Giannini. “Dall'Industry 4.0 alla formazione passando per il sostegno alle aziende, lavoreremo integrando le attività di Miur, Mise e Mef, anche per sfruttare al meglio i fondi europei. Specialmente in quest'ottica, siamo pronti e felici di accogliere Diego Piacentini”, ha precisato il ministro riferendosi all'ormai imminente arrivo – il 17 agosto – del VP di Amazon chiamato da Matteo Renzi a ricoprire il ruolo di commissario per il digitale e l'innovazione.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione