Giannini. “Rispondiamo con risorse a anni trascuratezza”

WhatsApp
Telegram

Con la "Buona scuola" si dà una "risposta chiara e concreta di risorse qualificate al mondo della scuola dopo anni di trascuratezza". Così il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, intervenendo nell'aula della Camera dove è in discussione la riforma della scuola.

Con la "Buona scuola" si dà una "risposta chiara e concreta di risorse qualificate al mondo della scuola dopo anni di trascuratezza". Così il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, intervenendo nell'aula della Camera dove è in discussione la riforma della scuola.

Il ministro ha ribadito che le modalità con cui si procederà all'attuazione del piano assunzionale dei docenti precari saranno quelle già "indicate, nel rispetto dell'impegno assunto dal Governo nei confronti di questi insegnanti rimasti appesi nella speranza inevasa per decenni" di trovare stabilizzazione.

Circa "48 mila docenti", ha ricordato Giannini, "andranno a coprire i posti vacanti e disponibili", gli altri saranno inseriti all'interno del potenziamento. Il ministro ha infine aggiunto che di questi argomenti si è parlato anche ieri sera, al termine della discussione generale, "ma l'aula – ha puntualizzato – non era gremita come oggi".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur