Giannini. La riforma della scuola ha tolto i docenti dall’instabilità, ora ci sta a cuore aumentare gli stipendi

Stampa

"Occorre lavorare per realizzare un programma Erasmus degli insegnanti". Serve "una Schengen dei docenti per mettere a confronto le esperienze nei diversi paesi". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, incontrando al Miur il suo omologo giapponese, Hiroshi Hase.

"Occorre lavorare per realizzare un programma Erasmus degli insegnanti". Serve "una Schengen dei docenti per mettere a confronto le esperienze nei diversi paesi". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, incontrando al Miur il suo omologo giapponese, Hiroshi Hase.

L'obiettivo, per Giannini, è creare un'area di libero scambio per chi insegna in vista di "una vera collaborazione internazionale". Parlando poi dei docenti italiani, Giannini ha aggiunto: "Ci sta a cuore lo status dell'insegnante e la riforma della scuola ha tolto i docenti dall'instabilità. Resta però il nodo dello stipendio che è ancora basso, come noi non vorremmo che fosse. Questo è un tema che ci sta a cuore".

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata