Giannini: “Prima di avviare licei quadriennali bisogna riformare la scuola media”. Potenziare storia dell’arte e inglese

Di
WhatsApp
Telegram

red – Per la Giannini la scuola media proprio non va e bisogna riformare questo "anello debole". Lo ha detto durante la trasmissione radiofonica "Un giorno da pecora" su Rai2.

red – Per la Giannini la scuola media proprio non va e bisogna riformare questo "anello debole". Lo ha detto durante la trasmissione radiofonica "Un giorno da pecora" su Rai2.

I licei quadriennali sono in piena sperimentazione in 6-7 scuole e si attendono i primi risultati per valutarne l’impianto. Ma, ha affermato il Ministro, "Prima però di fare una riforma di ordinamento didattico, si deve prendere in considerazione tutto il ciclo della scuola secondaria. L’anello debole, sulla base dei risultati dei test internazionali, è la scuola media".

Insomma, dice il Ministro che bisogna "rivisitare tutto il ciclo e non eliminare materie. Il liceo è un’ottima scuola, i professionali lo sono anche, ma vanno rivalorizzate, perché sono di serie B. La scuola media invece è rimasta lì"

Ha, inoltre, ribadito alcuni concetti che sono stati più volte ripresi dalla nostra redazione, a partire dal potenziamento della storia dell’Arte e dello studio delle lingue straniere, "ci si concentrerà su una (lingua ndr.), che principalmente deve essere l’inglese, ma poi i ragazzi devono avere anche un’opzione possibile".

Tutto sui licei quadriennali

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia