Giannini. Potenziato il progetto scuola-lavoro: 300 milioni per la “rivisitazione dei laboratori”

WhatsApp
Telegram

”Ci serve una buona scuola perché l’istruzione è l’unica soluzione strutturale alla disoccupazione, l’unica risposta alla nuova domanda di competenze espresse dai mutamenti economici e sociali”. Lo ha detto il ministro dell’istruzione Stefania Giannini in una visita a Bolzano.

”Ci serve una buona scuola perché l’istruzione è l’unica soluzione strutturale alla disoccupazione, l’unica risposta alla nuova domanda di competenze espresse dai mutamenti economici e sociali”. Lo ha detto il ministro dell’istruzione Stefania Giannini in una visita a Bolzano.

”Per avere una buona scuola il Governo ritiene sia necessario il coinvolgimento di tutti gli elementi che compongono il sistema scolastico nazionale, gli studenti, i docenti ed i genitori. ”La buona scuola – Facciamo crescere il paese. Le competenze acquisite dai nostri giovani devono essere in grado di consentire loro l’inserimento nel mondo del lavoro”.

 A questo scopo deve essere potenziato il progetto scuola-lavoro, anche con il convinto coinvolgimento delle piccole e medie imprese, 300 milioni di euro sono stati stanziati per la ”rivisitazione dei laboratori” e saranno previste almeno 200 ore annue di stage nelle imprese.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur